Nvidia Shield Tablet: Recensione

Smartphone e tablet - Pubblicato il da Pierpaolo Regnante

Oggi vi parliamo di Nvidia Shield Tablet, un prodotto destinato ai gamer che punta ad offrire prestazioni e multimedialità di alto livello in mobilità, per un intrattenimento senza sede.

Caratteristiche e Prestazioni.

Nvidia porta il gaming mobile ad un livello successivo, e lo fa con l'Nvidia Shield Tablet, un prodotto curato in ogni dettaglio capace di offrire prestazioni da console in completa mobilità.

Nvidia Shield Tablet

Nvidia Shield Tablet - Recensione

Entrata nel vivo della competizione mobile con i propri SoC, Nvidia ha voluto spingersi oltre proponendo un prodotto completo destinato al proprio target principale: i videogiocatori. Nvidia Tablet Shield punta ad offrire la migliore esperienza videoludica in mobilità, puntando su performance di alto livello, feature multimediali di qualità, ed un'esperienza complessiva in mobilità che non fa rimpiangere le console vere di altri blasonati marchi.

Oltre ad una dotazione hardware di fascia alta, ciò che caratterizza questo tablet e lo rende ideale ad un pubblico di gamer è l'ecosistema di servizi ed accessori che Nvidia ha creato e reso disponibile. Iniziamo, dunque, descrivendo il prodotto nel dettaglio per passare nella fase conclusiva a descrivere quella che è stata la nostra esperienza con questo prodotto.

 

In redazione abbiamo ricevuto, oltre allo Shield Tablet, anche la cover ed il Shield Wireless Controller, un joistick senza fili pieno di funzioni interessanti ideato per utilizzare lo Shield e giocare con la massima comodità.

Nvidia Shield Tablet - Caratteristiche

Trattandosi prima di tutto di un tablet, Nvidia ha optato per un form factor quanto più possibile compatto, troviamo dunque un display IPS da 8 pollici con risoluzione FullHD (1920 x 1200 pixel per l'esattezza) ed una densità di pixel pari a 283 punti per pollice. Il pannello utilizzato ha una buona luminosità ed una qualità dei colori più che apprezzabile anche se non eccelle in ampiezza degli angoli di visuale. Nel complesso il display non è sicuramente il migliore che si potesse utilizzare, ma non risulta nemmeno di scarsa qualità.

Parlando di design Nvidia ha svolto un bel lavoro, realizzando un prodotto appetibile esteticamente che non risultasse né troppo pesante né troppo leggero, assicurando un feeling premium durante l'utilizzo. La parte frontale è occupata dal display e da due ampi bordi metallici sulle estremità atti ad ospitare gli speaker e parte della componentistica. A lasciarci perplessi, però, sono state le cornici nere attorno allo schermo, queste infatti risultano troppo generose, anche se nel complesso non incidono in modo eccessivo sul risultato estetico finale. Sulla parte superiore, poi, troviamo posizionata una fotocamera frontale da 5 megapixel.

 

Analizzando le estremità, troviamo un "telaio" in alluminio che ospita i tasti di accensione e spegnimento ed il bilancere del volume. Lungo la superficie laterale troviamo collocate poi le varie porte, come quella microUSB o quella mini-HDMI, le quali a nostro parere risultano troppo vicine. Il modello giunto in redazione, inoltre, è quello dotato di connettività LTE, ciò vuol dire che oltre all'ingresso per la scheda di memoria microSD, troviamo uno sportellino per inserire la microSIM.

 

 

Come potete vedere dall'ultima foto qui sopra riportata, troviamo l'alloggiamento per il DirectStylus appositamente realizzato, il quale, tramite rilevazione della pressione eseguita, risulta un fedele compagno per la scrittura a mano libera, incrementando notevolmente la qualità degli appunti presi direttamente sul tablet. A questo proposito Nvidia offre preinstallate diverse applicazioni, come ad esempio Nvidia Dabbler dedicata al disegno.

Passando alla parte posteriore, le scelte di Nvidia contrastano quelle prese per la parte frontale, infatti dall'alluminio della scocca frontale e dei bordi si passa ad un materiale plastico alquanto anonimo, la cui monotonia viene spezzata solamente dal logo Shield in rilievo caratterizzato da una colorazione lucida. Tale scelta di materiali, probabilmente, è risultata necessaria per contenere il peso dell'Nvidia Shield Tablet. Date le dimensioni e l'hardware di fascia alta contenuto al suo interno, una scocca completamente metallica, con tutta probabilità, avrebbe inciso negativamente sul peso, portando lo Shield Tablet ad essere scomodo durante utilizzi prolungati.

Ultima, ma non per importanza, la fotocamera posteriore, posizionata nell'angolo in alto a sinistra (con vista dal posteriore) che mantiene una risoluzione pari a 5 megapixel, guadagnando però l'autofocus. Le foto scattate sono di buona qualità, e risultano sufficienti per soddisfare le esigenze fotografiche di un tablet. Qui sotto vi lasciamo uno scatto realizzato in condizioni di luce non proprio ottimali, e come potrete vedere la qualità è buona, e nonostante la foto sia stata compressa per essere inserita in questo articolo, risulta abbastanza definita e priva di rumore eccessivo.

 

Nel complesso, parlando di ergonomia, non abbiamo notato aspetti negativi. Lo Shield Tablet risulta comodo, e forse grazie ai generosi bordi che precedentemente abbiamo menzionato, giocare risulta più pratico, in quanto i pollici si trovano più distanziati rispetto al bordo del display, e possono raggiungere di fatto più comodamente eventuali pulsanti a schermo. Dopo aver analizzato l'estetica, il design, e l'ergonomia di questo tablet, è arrivato il momento di parlare dell'hardware contenuto al suo interno.

Come molti di voi sapranno, Nvidia è un player nel settore dei SoC per il mobile, e partecipa alla gara con la sua piattaforma Tegra. Nello Shield Tablet troviamo il recente ed alquanto potente SoC Tegra K1, un quad-core Cortex A15 operante a ben 2.2 GHz, ma ciò che rappresenta veramente un punto di forza è il comparto grafico, caratterizzato da 192 core con architettura Kepler. A completare la dotazione hardware non possono mancare, poi, 2 GB di memoria RAM ed un comparto storage espandibile da 32 Gigabyte.

 

Abbiamo sottoposto l'Nvidia Shield Tablet ad un test prestazionale sfruttando il noto software AnTuTu, ottenendo come da aspettative un risultato eccezionale pari a 56566 punti, consistentemente più elevato anche di dispositivi blasonati come il Samsung Galaxy Note 4 od il performante Meizu MX4.

Parlando di connettività ricordiamo che la versione in prova è quella più recente LTE, che sfruttando una pratica microSIM ci consente di navigare in tutta tranquillità anche lontano da hot spot o connessioni casalinghe. Troviamo poi un modulo WiFi 802.11n 2x2 Mimo 2,4 GHz e 5 GHz, un modulo Bluetooth 4.0 LE ed uno GPS/Glonass.

Concludiamo l'analisi dell'hardware parlando dell'autonomia. La scelta della batteria è un punto cruciale in ogni dispositivo, ma diventa ancora più importante parlando di un tablet destinato a videogiocatori, dove la piattaforma hardware non lesina sui consumi per offrire il massimo delle prestazioni. Nel Shield Tablet troviamo dunque una batteria da 5197 mAh e 19,75 Watt Ora, sufficiente per garantire circa 6 ore di navigazione web in Wi-Fi e 8 o 9 ore di riproduzione video. La durata varia, ovviamente, in base alla luminosità impostata ed alla qualità del segnale, sia esso WiFi o Cellulare. In base alle vostre preferenze, ed alla copertura disponibile, l'autonomia potrebbe variare significativamente, tirate le somme però, siamo più che soddisfatti dei risultati ottenuti.

Passando ad analizzare il software iniziamo col dire che la versione di Android installata era Lollipop 5.0.1. L'interfaccia risulta tutto sommato stock e priva di grosse personalizzazioni e non disorienta l'utente durante l'utilizzo.

 

A rendere questo un tablet da videogiocatori è, invece, il parco applicativo preinstallato al suo interno, capace di offrire quelle funzionalità in più che non si trovano su altri tablet di fascia alta, creando un vero e proprio ecosistema dedicato all'intrattenimento videoludico.

Troviamo ad esempio l'Nvidia Shield HUB, una specie di market per applicazioni e giochi ottimizzati per l'Nvidia Shield Tablet, Nvidia Shadowplay, che consente all'utente di registrare le proprie sessioni di gioco e di condividerle in diretta su Twitch ed Nvidia Gamestream, che permette all'appassionato di eseguire lo streaming dei giochi dal PC allo Shield per giocarvi sfruttando lo Shield Wireless Controller.

Procediamo dunque a descrivere i vari accessori ricevuti prima di parlare della nostra esperienza con questo prodotto all'interno delle conclusioni.

Nvidia Shield Controller

Nvidia lo descrive come "Il controller di gioco più avanzato" e non abbiamo difficoltà nel credere che tutto ciò sia vero. Dotato di una miriade di funzioni che a primo impatto sembrano interminabili, è nella pratica un'estensione dello Shield Tablet, tanto da garantire un controllo dello stesso a 360 gradi. 

Lo Shield Controller funziona mediante tecnologia WiFi direct per assicurare le migliori prestazioni in termini di latenze e tempi di risposta, abbandonata perciò la "lenta" tecnologia Bluetooth, si avrà maggiore reattività ai comandi a discapito, però, della possibilità di utilizzare il controller in altre situazioni con diversi prodotti.

Dotato di microfono per rispondere ai comandi vocali, permette di lanciare i giochi installati in un secondo, e mediante il software di configurazione può essere impostato al migliore dei modi. Sulla parte posteriore, come potete vedere dall'immagine qui sopra riportata, sono presenti due pulsanti e due grilletti, oltre ad una porta microUSB per la ricarica ed un connettore per jack da 3,5 pollici per poter collegare cuffie o auricolari. 

La parte frontale, invece, risulta parecchio piena, troviamo infatti i tasti principali Y, B, A ed X, due levette ed una croce direzionale. 

A portare un valore aggiunto rispetto a controller della concorrenza, è tutta la parte centrale touch, caratterizzata da una colorazione chiara. Sulla parte superiore, Nvidia, ha inserito il tasto home, back e menu, oltre ad un pulsante a forma triangolare con logo dell'azienda necessario a connettere il controller al tablet e ad aprire l'applicazione Nvidia Shield HUB in un istante.

 

Subito al di sotto, invece, troviamo posizionato un pratico, anche se necessariamente piccolo, touchpad per poter navigare ad esempio tra i menu dei giochi senza ricorrere alla croce direzionale od alle levette. Come se non bastasse, la barra riportante la scritta "Shield" è in realtà un bilancere del volume.

Il peso di questo controller è piuttosto elevato, parliamo infatti di 336 grammi, non pochi, ma necessari per assicurare un tale numero di feature ed un assemblaggio solido con materiali resistenti. Unica pecca, secondo noi, è la mancanza di un qualsivoglia tipo di feedback. Tale scelta si concretizza nella mancanza di un motorino per la vibrazione che, con ogni probabilità, avrebbe inciso negativamente sulla durata della batteria che attualmente è molto elevata, tanto da non consentirci di scaricarla durante il nostro utilizzo. Lo Shield Controller viene venduto separatamente come optional, ad un prezzo consigliato di 59,99 euro.

Cover Nvidia Shield Tablet

Fornitaci assieme al tablet, la cover per lo Shield Tablet è un accessorio fondamentale per salvaguardare lo stesso da graffi sul vetro, e per fornire una base d'appoggio comoda e dinamica in base alle necessità. 

 

Essenziale ma elengante, la cover offre una superficie esterna opaca e rigida per proteggere lo schermo da eventuali impatti, mentre all'interno risulta morbida e vellutata per non graffiarlo. Il meccanismo di attacco, è ovviamente magnetico, ma sfrutta due cavità nel bordo del tablet per ancorarsi al meglio, risultando stabile e salda in qualsiasi contesto. Le posizioni di utilizzo sono molteplici, tenenedo il tablet inclinato o disteso potremo scegliere due diverse angolature in base a dove andremo ad assicurare la parte magnetica della cover. Qui sotto riportiamo due esempi delle posizioni disponibili!

 

Come ci si può aspettare da una cover magnetica, questa permette di attivare o di mettere in stand-by lo Shield, semplicemente aprendola o chiudendola. Il prezzo al pubblico consigliato è pari a 29 euro, ed è un acquisto praticamente indispensabile.

Nvidia Shield Tablet - Considerazioni e conclusioni

Giudicare l'Nvidia Shield Tablet non è affatto semplice. Sotto il profilo hardware è sicuramente uno dei più potenti tablet in circolazione, merito del SoC Tegra K1, mentre lo schermo non fa gridare al miracolo. Se dovessimo vedere lo Shield come un semplice tablet, probabilmente non potremmo esaltarlo come stiamo per fare.

Lo Shield va visto come il complesso di software ed hardware che giungono all'utente, periferiche ed accessori inclusi. Lo Shield offre un'ottima piattaforma con la quale giocare, la giusta portabilità con uno schermo sufficientemente ampio per apprezzare qualsiasi titolo. Il comparto audio è alquanto impressionante, il suono infatti è caldo, corposo ed i bassi si fanno sentire. La cover consente di posizionare lo Shield in una posizione comoda permettendoci di giocare in tutta tranquillità sfruttando lo Shield Controller. 

Per studenti fuori sede l'Nvidia Shield Tablet potrebbe essere il compagno ideale, offrendosi come un ottimo supporto per prendere appunti mediante la stilo inclusa ed il riconoscimento della scrittura a mano intelligentemente integrato da Nvidia, per diventare una console capace di gestire un'uscita video in 4K a 30 frame al secondo, una volta tornati a casa la sera.

La quantità di titoli ottimizzati per Tegra disponibile è elevata, solo i più recenti visibili sulla pagina ufficiale raggiungibile attraverso questo link, sono più di una cinquantina, mentre quelli generici per Android, che potremo comunque installare, sono praticamente infiniti. 

Il costo dell'Nvidia Shield Tablet è poi tutto sommato contenuto, o per lo meno non esagerato, partiamo infatti da 299 euro per la versione WiFi con 16 GB ai 379 della versione LTE con 32 GB di storage. Il prezzo, dunque, è allineato alla fascia alta del mercato dei semplici tablet, se consideriamo però che lo Shield è anche una console, non possiamo che consigliarlo. 

Ringraziamo Nvidia per il sample ricevuto ed assegnamo il nostro award "Platinum Performance" con 5 stelle su 5!

Caratteristiche e Prestazioni
comments powered by Disqus