The Book of Unwritten Tales

Videogiochi - Pubblicato il da Michelangelo Fiore

Dopo oltre due anni di attesa, The Book of Unwritten Tales, avventura tedesca rimandata numerose volte, sbarca nel resto del mondo con una traduzione completamente in inglese. E’ valsa la pena aspettare così tanto? Decisamente si.

Introduzione.

Il genere delle avventure grafiche è stato, nel decennio scorso, piuttosto bistrattato: una grossa moltitudine di titoli poco ispirati dal basso budget e pochi giochi di reale valore. Negli ultimi anni questa tendenza si è parzialmente invertita, con una buona quantità di ottime avventure, come le serie di Telltale, tra le quali spicca Tales of Monkey Island o gli ultimi giochi di Daelic, ovvero The Whispered World e A New Beginning.

Il 2 Aprile del 2009 esce in Germania The Book of Unwritten Tales, sviluppato dalla software house King Art. Il gioco è un grandissimo successo e riceve voti altissimi da tutte le testate locali. Si inizia subito a parlare di una traduzione inglese nei circoli di amanti del genere, ma questa viene rimandata più e più volte, al punto che molti abbandonano la speranza di provare il gioco. Finalmente, dopo due anni e mezzo di attesa, The Book of Unwritten Tales sbarca nel resto del mondo con una traduzione completamente in inglese. E’ valsa la pena aspettare così tanto? Decisamente si.

book of unwritten tales

The Book of Unwritten Tales:
Genere: Avventura Grafica
Sviluppatore: King Art
Produttore: HMH Interactive, Crimson Cow, Lace Mamba
Data di Rilascio: 28 Ottobre 2011

Introduzione Trama →
comments powered by Disqus