Android 8.0 Oreo è qui!

Smartphone e tablet - Pubblicato il da Mattia Speroni

Android 8.0 è ufficialmente tra noi (almeno come annuncio): ecco tutte le novità della versione chiamata Oreo in onore dei noti biscotti!

Android 8.0 Oreo: tutte le novità.

Google ha deciso di presentare la sua nuova versione del sistema operativo proprio nel giorno dell'eclisse che sta attraversando gli Stati Uniti: ecco dunque Android 8.0 Oreo, confermando così le indiscrezioni di qualche mese fa che volevano il nome legato ai notissimi biscotti con cioccolato e crema di latte che sono noti soprattutto negli Stati Uniti (ma che pian piano stanno conquistando il Mondo)! Quali sono dunque le novità di Android 8.0 Oreo? Andiamo a scoprirlo brevemente in questo riassunto!

android-oreo

Android 8.0 Oreo: quando arriverà?

Iniziamo subito col dire che Google non ha reso ancora note le tempistiche con le quali il sistema operativo arriverà sui dispositivi che lo supporteranno anche se Android 8.0 Oreo nella giornata odierna è stato reso disponibile agli AOSP ma presto (probabilmente entro qualche giorno) arriverà prima per i due smartphone Pixel (Pixel e Pixel XL) per poi passare a Nexus 5X e Nexus 6P e infine a Pixel C e Nexus Player completando così il quadro delle soluzioni che lo avranno probabilmente per primi anche se rimane il dubbio che LG V30 possa essere il primo smartphone spedito con la nuova versione di Android già preinstallata (ma non è ancora un dato certo).

Android 8.0 Oreo: ecco le informazioni essenziali

Secondo quanto riportato dalla società di Mountain View, prendendo come metro di paragone un Google Pixel, il tempo di avvio si è ridotto di due volte mentre quando si è all'interno del sistema operativo Android 8.0 Oreo le applicazioni e i servizi in background saranno gestiti in maniera più efficace permettendo soprattutto agli smartphone con meno di 3 GB di RAM di rendere di più quando si utilizzano molte applicazioni in background. Sempre per snellire le pratiche più comuni durante l'utilizzo del sistema operativo, una volta dato il permesso che sarà comunque chiesto all'utente, si potranno autocompilare i campi di accesso ad applicazioni come Twitter e Facebook.

oreo-android

Come per i televisori, sullo schermo del vostro smartphone potrete utilizzare la funzione PiP (Picture-in-Picture) per utilizzare due applicazioni in contemporanea. Android 8.0 Oreo però non è stato il primo prodotto a introdurre una funzione del genere con Samsung che già diverso tempo fa aveva pensato a un'applicazione del genere per la sua serie Galaxy Note (anche se questa volta è integrata a livello di sistema operativo e quindi anche altri produttori potranno sfruttarla). Grazie al "notification dots" sarà possibile sapere quando un'applicazione installata su Android 8.0 Oreo avrà novità per l'utente e riprende anche in questo caso alcune idee avuti da altri produttori e sviluppatori con launcher alternativi. Le Instant Apps inoltre diventano sempre più integrate all'interno del sistema operativo permettendo così l'esecuzione di vere e proprie applicazioni senza alcuna installazione ma passando dal browser rendendo le procedure più snelle ed evitando di caricare inutilmente lo spazio di storage.

Android 8.0 Oreo: più sicurezza e autonomia

Per quanto riguarda la sicurezza, continua il progetto di Google avviato con il nome di Google Play Project che a monte del sistema operativo scansiona cinquanta miliardi di applicazioni prima che queste vengano installate sullo smartphone (e quindi rendendo più sicuro non solo Android 8.0 Oreo ma anche sistemi operativi meno recenti a tutto vantaggio degli utenti). Non poteva mancare poi il capitolo autonomia operativa, dove la nuova versione del sistema operativo dovrebbe consentire di avere una migliore gestione delle risorse limitando gli sprechi e quindi aumentando l'autonomia della batteria, uno dei maggiori problemi che affligge gli smartphone. Non mancano poi le emoji di nuova generazione che sostituiscono quelle tondeggianti precedenti con sessanta versioni differenti.

emoji

Tra le altre novità di Android 8.0 Oreo troviamo una maggiore facilità nell'utilizzo delle funzioni per l'accessibilità come la possibilità di ingrandire parti dello schermo o avviare la features per comandare lo smartphone con la voce e sono state migliorate anche le icone che ora potranno avere anche forma quadrata (piena) permettendo così agli sviluppatori di scegliere forme più idonee per le proprie apps. Nel nuovo sistema operativo ci sarà il supporto a Project Treble che consente ai produttori di hardware di fornire gli aggiornamenti in maniera più veloce, uno dei grandi problemi dell'ecosistema Android potrebbe essere così ridimensionato. Con Wi-Fi Assistant ci si potrà collegare a Wi-Fi libere ma avendo cura di avere alle spalle una nuova VPN fornita da Google così da preservare la sicurezza dei dati che saranno scambiati. Un'altra novità che interesserà principalmente gli sviluppatori è l'arrivo dei caratteri scaricabili: questo significa che gli sviluppatori non dovranno più integrare caratteri speciali all'interno dell'APK della loro applicazione o prevedere il download successivo invece sarà possibile richiedere i caratteri a un'applicazione che fungerà da provider fornendo ciò che serve (aggiungendo un ulteriore tassello alla sicurezza di Android 8.0 Oreo).

Android 8.0 Oreo: le immagini del sistema operativo

A questo indirizzo sarà possibile scaricare dal sito Google le immagini del sistema operativo per i seguenti dispositivi:

  • Nexus 5X
  • Nexus 6P
  • Nexus Player
  • Pixel C
  • Pixel (internazionale)
  • Pixel XL (internazionale)
Android 8.0 Oreo: tutte le novità
comments powered by Disqus