Apple iPhone 8 - Come potrebbe essere

Smartphone e tablet - Pubblicato il da Mattia Speroni

Apple iPhone 8 è ancora distante qualche mese dalla presentazione ufficiale, almeno stando alle indiscrezioni, ma già in questo periodo è possibile trarre alcune conclusioni basandosi su rumors e indiscrezioni. Ecco, dunque, come potrebbe essere iPhone 8!

Apple iPhone 8 - Come potrebbe essere.

Per Apple il 2017 è un anno importante considerando che si festeggia il decimo anniversario del lancio di uno dei suoi prodotti più fortunati (per il momento) di sempre: stiamo ovviamente parlando di iPhone che dopo dieci anni di presenza sul mercato potrebbe essere rivoluzionato sotto molti punti di vista, dal design all'hardware a patto di poter spendere cifre considerevoli per poterselo portare a casa. Anche se siamo ben lontani dalla possibile data di presentazione, che dovrebbe essere a Settembre 2017 con il classico appuntamento nel periodo del "back-to-school", le indiscrezioni che circolano da mesi hanno permesso di ritrarre un quadro di quello che potrebbe essere il possibile iPhone 8 conosciuto con il nome in codice di Ferrari e che potrebbe arrivare sul mercato come iPhone X!

iphone

Apple iPhone 8: cambia hardware, cambia look

Come abbiamo scritto poco sopra e come ripeteremo ancora in seguito, quelle che seguono non sono conferme ufficiali e non ci sono attualmente ancora informazioni sicure su quanto vedremo a Settembre per il lancio di iPhone 8 (o come si chiamerà, perché anche il nome effettivo rimane un mistero) ma le informazioni che circolano in Rete descrivono un dispositivo molto diverso da quello che abbiamo conosciuto fino ad ora, tanto da destare particolare curiosità anche tra i non addetti ai lavori.

Secondo quanto emerso, iPhone 8 dovrebbe avere uno schermo da 5,15" di diagonale (circa) posizionandosi così a metà strada tra iPhone e iPhone Plus che attualmente hanno una diagonale rispettivamente di 4,7" e 5,5" ma non ci sarà da preoccuparsi per chi non vuole un prodotto troppo ingombrante, infatti il segreto di iPhone 8 sarà la mancanza quasi totale di cornici intorno allo schermo. Questo sarebbe possibile grazie all'adozione di un pannello AMOLED realizzato da Samsung che consentirà di avere un design di tipo dual-edge (o addirittura quad-edge) che quindi permetterà di avere un prodotto di dimensioni più compatte a parità di diagonale dello schermo anteriore. Si è parlato molto dell'arrivo dei nuovi pannelli OLED su uno smartphone di Cupertino considerando che sarebbe il primo modello ad adottarli e uno dei pochi prodotti ad averlo (gli altri sono Apple Watch e MacBook Pro per la Touch Bar).

iphone

La tecnologia OLED/AMOLED ha comunque fatto passi da gigante negli ultimi anni e i primi problemi ora sono stati superati tanto da ottenere anche caratteristiche di ottimo livello per quanto riguarda la riproduzione dei colori soprattutto per quanto riguarda i prodotti di fascia alta come la serie Galaxy S e Galaxy Note. Apple inoltre dovrebbe aver previsto una serie di sample e di prove per permettere di avere una qualità di ottimo livello, in linea con quanto gli utenti si aspettano da uno smartphone da oltre 1000 euro/dollari. Avere lo schermo con un design dual-edge o quad-edge impone anche dei cambiamenti a livello di struttura di sostegno e così la zona laterale potrebbe impiegare al posto di un metallo come l'alluminio serie 7000, una nuova lega d'acciaio che dovrebbe garantire una relativa leggerezza ma anche una resistenza molto alta (oltre a un look-and-feel di ottimo livello).

Ma non è finita qui perché se anteriormente ci sarà molto vetro è anche vero che iPhone 8 potrebbe puntare su una zona posteriore totalmente in vetro che permetterebbe di avere la ricarica wireless, anche in questo caso una primizia per la serie di smartphone della mela morsicata. Ma a Cupertino, da questo punto di vista, potrebbero fare le cose in grande puntando a una ricarica wireless che potrebbe ricaricare il dispositivo anche a qualche decina di centimetri dalla fonte e non come avviene attualmente dove lo smartphone e il caricatore devono essere a contatto. Tra i rumors recenti però è stato anche dichiarato come per sfruttare la ricarica wireless (che sarà realizzata da Lite-On) non ci si potrà affidare a quanto si troverà nella confezione ma i caricabatterie wireless dovranno essere acquistati come optional. Sempre in termini di batteria e capacità, sembra che iPhone 8 avrà poi la ricarica rapida e consentirà di avere in un volume pari a iPhone 7 la stessa capacità di batteria di iPhone 7 Plus che è pari a 2900 mAh e grazie all'ottimizzazione dal punto di vista del software e dell'hardware dovrebbe permettere un aumento dell'autonomia complessiva.

iphone-8

Tornando a parlare della zona frontale del nuovo iPhone 8 ci sarebbe la possibilità che Apple abbia deciso di rinunciare al lettore d'impronte TouchID. In realtà, come spesso accade, anche in questo caso i rumors e le indiscrezioni sono contraddittorie: secondo un rumors infatti sembrerebbe che il nuovo TouchID potrà essere integrato sotto il vetro così da non mostrare più alcun pulsante fisico o meno sulla superficie anteriore sfruttando magari il brevetto di Qualcomm che utilizza gli ultrasuoni per rilevare le creste presenti sui polpastrelli mentre secondo un'indiscrezione successiva e più recente sarebbe possibile la scelta di rimuovere direttamente il sensore e puntare su altre tecnologie. Si è parlato della possibilità di uno scanner per l'iride posto frontalmente che consentirebbe (in unione a TouchID) di autenticarsi e di effettuare operazioni come pagamenti o sblocco del dispositivo e solamente nel 2018 si potrebbe rinunciare al lettore d'impronte con l'arrivo di scanner per l'iride ancora più affidabili. Nelle ultime ore però è emersa anche un'altra tecnologia futuribile come la scansione, tramite laser, del volto dell'utente che così eviterebbe le problematiche relative al riconoscimento facciale classico dove fotografie e altre soluzioni potrebbero essere considerate "valide".

Apple iPhone 8: ecco le caratteristiche hardware presunte

Tra le novità in termini di design di iPhone 8 ci sarebbe poi un cambio del design che consentirebbe di avere la certificazione IP68 per quanto riguarda la resistenza ad acqua e polvere. A questo scopo aiuterebbe la mancanza del jack da 3,5 mm che già fu eliminato lo scorso anno con iPhone 7 ma anche la mancanza del pulsante TouchID e di altri pulsanti fisici così da evitare che ci siano zone in cui l'acqua o la polvere possa introdursi durante l'utilizzo. Per quanto riguarda il SoC integrato all'interno del nuovo smartphone di Apple, dovremmo trovare Apple A11 con un design che potrebbe richiamare quello di Apple A10 Fusion che attualmente vanta una struttura quad-core (2+2) con frequenza massima di 2,4 GHz e che nel caso della nuova versione potrebbe superare Apple A10X che non è ancora stato svelato ma che potrebbe avere prestazioni veramente molto interessanti. Secondo le indiscrezioni pare che Apple A11 sarà realizzato da TSMC (le fonderie taiwanesi) che potrebbero realizzarlo con processo produttivo a 10 nm FinFET permettendo di aumentare le prestazioni riducendo al contempo i consumi. Per quanto riguarda la quantità di RAM integrata in iPhone 8 ci potrebbe essere una capacità di 3 GB pari a quella presente sulle versioni Plus di iPhone 7 e sul futuro iPhone 7s Plus, ma attualmente non ci sono conferme neanche lontane. Per quanto riguarda la capacità di storage potremmo assistere all'arrivo di una sola versione da 256 GB oppure potrebbe esserci anche una versione da 128 GB che sarebbe quella da 1000 euro/dollari (circa) con la versione con capacità doppia che invece potrebbe arrivare a costare oltre 1200 euro/dollari.

iphone-8-spec

Di iPhone 8 ovviamente non si poteva non citare le fotocamere che stanno diventando una delle componenti più importanti per quanto riguarda l'acquisto e la scelta da parte dell'utente. Sembra che le novità per quanto riguarda il settore fotografico non riguarderanno la risoluzione che potrebbe rimanere sempre intorno ai 12 MPixel potendo però contare su una doppia fotocamera posteriore come nel caso di iPhone 7 Plus e del prossimo iPhone 7s Plus che sarà lanciato insieme a iPhone 8. Quello che si può immaginare è che la fotocamera per il grandangolo scenderà sotto l'apertura di f/1.8 mentre il sensore potrebbe impiegare pixel più grandi di 1,22 μm e con una diagonale maggiore di 1/3" (sempre di tipo retroilluminato). Per la fotocamera dedicata allo zoom potrebbe riuscire a superare il limite di 2X e anche in questo caso potremmo trovare un'apertura maggiore degli attuali f/2.8 che sono ben distanti da quelli della fotocamera principale.

Apple iPhone 8 - Come potrebbe essere
comments powered by Disqus