Razer Hammerhead BT - Recensione

Multimedia - Pubblicato il da Mattia Speroni

Razer Hammerhead BT sono degli auricolari wireless che si prestano in particolare a chi fa attività sportiva e fitness grazie al loro design. I punti di forza vanno dalla qualità complessiva all'autonomia!

Caratteristiche.

Razer è la nota società che si è specializzata nella realizzazione di periferiche e computer da gioco: nota soprattutto per mouse e tastiere (almeno inizialmente) ha poi ampliato la propria offerta fino a coprire diversi ambiti e oggi noi andremo a recensire gli auricolari Bluetooth Razer Hammerhead BT che sono stati pensati principalmente per chi fa sport piuttosto di chi gioca al computer ma che possono essere compagni ideali anche quando si è in giro a passeggio, per andare al lavoro, scuola, etc. grazie al loro design molto particolare di cui scriveremo!

Razer Hammerhead BT - Recensione

Gli auricolari Razer Hammerhead BT rappresentano un'offerta che va a unirsi ad altri modelli lanciati recentemente dal produttore e che vedono anche nella stessa categoria Razer Hammerhead per iOS, Razer Hammerhead Pro V2, Razer Hammerhead V2 andando così a fornire un'ampia scelta di prodotti per chi non vuole cuffie di grandi dimensioni per accompagnare il proprio smartphone (che è effettivamente il dispositivo al quale si adattano al meglio tutte queste soluzioni).

Grazie all'offerta della connettività Bluetooth, questi nuovi Razer Hammerhead BT sono compatibili con tantissimi prodotti già presenti sul mercato e anche per quelli che arriveranno prossimamente puntando a migliorare qualità sonora, range di utilizzo ed ergonomia rendendo i nuovi auricolari decisamente apprezzabili sotto diversi punti di vista e con ben pochi difetti (anche basandosi sull'utente tipo che potrà pensare di comprare questo modello).

Razer Hammerhead BT - Design

Il produttore statunintense si è sempre prodigato per avere un design appariscente ma curato e queste Razer Hammerhead BT non fanno differenza dagli altri prodotti grazie a un design aggressivo dei pochi elementi disponibili e curando sia materiali che ogni linea al passo coi tempi e con quello che chiede il mercato che si divide tra stili più sobri come quelli "Apple" e quelli più audaci come quelli a cui Razer ci ha abituato e che agli utenti, in special modo ai gamer, piace particolarmente.

La confezione è decisamente curata e comprende una custodia da trasporto, un cavetto microUSB placcato in oro per la ricarica, gli auricolari (ovviamente), un libretto di istruzioni in materiale cartaceo, due sticker con il logo Razer e una serie di adattatori per il canale auricolare. Le Razer Hammerhead BT hanno un LED per ogni auricolare che può assumere diverse colorazioni in base a diversi stati: infatti saranno verdi quando gli auricolari sono in funzione, sono carichi oppure quando si sta connettendo una nuova sorgente mentre saranno rossi quando la batteria si sta scaricando oppure in carica (sempre con batteria a un livello molto basso).

Le Razer Hammerhead BT hanno una struttura in metallo per gli auricolari che ha una zigrinatura che rende più semplice inserirli e fissarli e ci siamo trovati molto bene anche con gli ear-tip forniti direttamente sugli auricolari (ma per chi non volesse utilizzare quelli potrà optare per gli altri presenti nella confezione). Il cavo di connessione è in gomma e di tipo piatto con una colorazione verde e nera e si connette alla batteria centrale che ha anche un supporto per magliette/vestiti così da mantenere in posizione gli auricolari durante le attività più frenetiche. Sul lato destro c'è poi il microfono e l'unità di controllo che prevede il pulsante di accensione, la regolazione del volume e il connettore microUSB per la ricarica. Il sistema magnetico di fissaggio alla maglietta è removibile anche se la vera differenza la fa la batteria integrata che ha un certo peso anche se è posizionata nella zona posteriore centrale e quindi non sbilancia gli auricolari una volta indossati.

Razer Hammerhead BT - Caratteristiche

Durante le nostre prove di ascolto con le Razer Hammerhead BT abbiamo impiegato sia computer con connettività Bluetooth integrato, sia smartphone più o meno nuovi come LG G6 ma anche Google Nexus 5X e Asus Zenfone 3. In tutti i casi non abbiamo avuto problemi di collegamento ed è bastato seguire la semplice procedura di accoppiamento per riuscire a impiegarli dopo pochi secondi. Infatti è seplicemente necessario attivare il Bluetooth sul dispositivo e renderlo visibile alle perifiche, attivare le cuffie tenendo premuto per qualche secondo il pulsante on/off fino a quando i LED non lampeggeranno di colore verde e a quel punto bisognerà solamente confermare l'accoppiamento con il dispositivo.

Per quanto riguarda il range delle Razer Hammerhead BT, la società arriva a stimare al massimo 10 metri che ci sembra abbastanza veritiero a patto che non ci siano ostacoli tra il dispositivo trasmittente e gli auricolari ma in generale non si tratta di una soluzione che si avrà a più di un metro o due metri di distanza. Utilizzandole anche in movimento o in ambienti con possibili interferenze non abbiamo mai avuto problemi di ascolto che è sempre risultato privo di fruscii o altre distorsioni o lag.

Auricolari

  • Risposta in frequenza: 20 Hz – 20 kHz
  • Impedenza: 32 ± 15% Ω
  • Sensibilità (a 1 kHz): 116 ± 3 dB
  • Potenza massima di ingresso: 10 mW
  • Driver: 10 mm con magneti al Neodimio
  • Lunghezza cavo: 63 cm
  • Peso approssimativo: 28 g

Microfono

  • Risposta in frequenza: 300 Hz – 3.4 kHz
  • Rapporto segnale/rumore: ≥ 55 dB
  • Sensibilità (a 1 kHz): 42 ± 3 dB
  • Tipologia pick-up: Omnidirezionale

Caratteristiche generali

  • batteria in litio-polimero ricaricabile da 160 mAH
  • Autonomia fino a 8 ore
  • Tempo di ricarica fino a 2 ore
  • Portata wireless fino a 10 m
  • Compatibilità con Android, iOS e dispositivi Bluetooth

A differenza della versione iOS, queste Razer Hammerhead BT non hanno un'applicazione di controllo e quindi la gestione avverrà direttamente dalla pulsantiera integrata nel cavo mentre non ci sono "voci di accompagnamento" alle varie operazioni ma i segnali vengono dati tramite "bip" che guidano l'utente. Ricordiamo che questi auricolari utilizzano driver in Neomidio da 10 mm che sono un po' più grandi rispetto a quelli della maggior parte degli auricolari in commercio e dovrebbero garantire una migliore qualità sonora mentre non manca anche il supporto al codec Qualcomm aptX che consente di avere una trasmissione di qualità tramite Bluetooth per tutti i dispositivi che supportano questa tecnologia proprietaria.

Razer Hammerhead BT - Conclusioni

Riassumendo la nostra esperienza con questi auricolari Razer Hammerhead BT possiamo iniziare col dire che a livello di qualità costruttiva è elevato rispetto ad altre cuffie simili presenti in commercio: il contenuto e la qualità si avvertono già all'apertura della confezione con la qualità complessiva dell'imballaggio. Ma ovviamente non ci si può fermare qui perché l'esperienza vera è quella dell'ascolto e indossandole per un lungo periodo di tempo.

Noi le abbiamo provate anche in movimento (mountain bike) su percorsi di diversi chilometri non sempre pianeggianti e di facile percorrenza ma in tutti i casi non abbiamo avuto problemi di movimenti e non ci è mai stato necessario dover riposizionare le Razer Hammerhead BT anche nei passaggi più complessi e delicati (ottimo per non dover togliere le mani al manubrio). L'isolamento esterno è più che ottimo con gli ear-tip già inseriti al momento dell'acquisto e sono tra i più comodi che abbiamo trovato al momento. Il sistema di fissaggio risulta sicuro e pratico oltre che removibile ma è vero che sarà necessario avere un capo a cui fissarlo per poterlo impiegare altrimenti la struttura stessa lo renderà scomodo in quanto tenderà a muoversi per via del peso della batteria da 160 mAh. Come preferenza personale, i cordini in materiale gommoso non mi sono mai piaciuti particolarmente (preferisco quelli a sezione tonda rivestiti di cordura di nylon) ma quelli di questi auricolari sono comunque di buona qualità rispetto a quelli che si possono trovare su soluzioni meno pregiate e più economici.

Nonostante questo piccolo problema (ma riscontrabile solo per chi va a torso nudo) la prova di ascolto è stata interessante. La potenza in uscita è decisamente buona e difficilmente si arriverà a spingere al massimo il volume in quanto sarà più che a sufficienza arrivare a circa 3/4 del massimo potenziale. Ascoltando diversi generi con diverse tipologie di file (da quelli compressi in MP3 a quelli FLAC) possiamo dire che le Razer Hammerhead BT mantengono le promesse relative al pubblico di riferimento: non sono quindi gli auricolari più accurati per quanto riguarda la riproduzione (per quanto non siano assolutamente scarsi) ma tendono a prediligere i bassi piuttosto che avere un bilanciamento adeguato. Un altro punto decisamente favorevole per queste Razer Hammerhead BT è l'autonomia che anche a volumi sostenuti è decisamente elevata garantendo di poterle utilizzare per tutto un allenamento ma anche per un successivo spostamento senza doverle ricaricare (in vero avremmo preferito un connettore USB Type-C piuttosto che microUSB, ma si tratta di un difetto limitato).

In definitiva, per chi cerca la massima qualità di riproduzione unita all'accuratezza, bisognerà orientarsi da altre parti, ma per chi ha bisogno di avere "una scossa", magari durante un allenamento, questi auricolari sono particolarmente indicati avendo un ottimo isolamento, una buona stabilità fisica e bassi che consentono di sentire il ritmo. Il prezzo di 109,90 euro per le Razer Hammerhead BT nel negozio ufficiale di Razer (su Amazon nel momento in cui scriviamo non abbiamo molta scelta e a prezzi non propriamente favorevoli) non è certo a buon mercato ma si tratta anche di un prodotto duraturo in grado di adattarsi sia a iOS che Android, ma non solo, rendendolo particolarmente flessibile. Se siete appassionati del brand Razer e amate fare sport, questa soluzione potrebbe fare proprio al caso vostro.

Caratteristiche
comments powered by Disqus