A partire dal 2010 i processori accelerati AMD, ossia le nuove APU, hanno avuto una diffusione sempre maggiore sia in ambito desktop che mobile, andando a soddisfare le necessità dell’utenza che richiedeva un prodotto unico in grado di funzionare si da processore che da scheda grafica. Oggi dunque vi proponiamo la recensione della nuova APU AMD A10-7800, operante ad una frequenza di ben 3,9GHz.

AMD APU A10-7800 – Recensione

Nei primi mesi del 2014 l’azienda ha presentato la nuova famiglia di APU Kaveri dotate di due o quattro CPU Compute Cores basate su architettura Steamroller, e da 8 a 4 GPU Compute Cores su architettura Graphic Core Next. La potenza massima combinata nel modello top tocca ben 856 GFlops.

Un’importante novità a livello architetturale è l’implementazione dell’HSA, acronimo di Heterogeneous Systems Architecture.

HSA è un’architettura intelligente che permette a CPU, GPU ed altri processori di collaborare tra loro in maniera armonica e condividere lo stesso silicio; ovviamente il carico di lavoro sarà condiviso tra i vari processori in maniera intelligente, assegnando ad ognuno il carico di lavoro più appropriato.

Oltre a condividere lo stesso silicio, il processore e il processore grafico condividono la memoria di sistema e hanno completo accesso ad essa, ricorrendo alla tecnologia hUMA. hUMA (Heterogeneous Uniform Memory Access) migliora le prestazioni di CPU e GPU facendo sì che condividano i dati, ed inoltre semplifica la programmazione di applicazioni accelerate.

Le caratteristiche delle APU Kaveri sono riassunte nella tabella sottostante:

Modello Marchio Radeon™ Core di elaborazione* Velocità
di clock
della CPU
Velocità
di clock
della GPU
TDP Cache L2 totale Velocità DDR3
A10-7850K Scheda grafica
Radeon™ R7
12
(4 CPU + 8GPU)
4.0 GHz/
3.7 GHz
720 MHz 95 W 4 MB 2133
A10-7800 Scheda grafica
Radeon™ R7
12
(4 CPU +  8 GPU)
3.9 GHz/
3.5 GHz
720 MHz 65 W/
45 W
4 MB 2133
A10-7700K Scheda grafica
Radeon™ R7
10
(4 CPU + 6GPU)
3.8 GHz/
3.4 GHz
720 MHz 95 W 4 MB 2133
A8-7600 Scheda grafica
Radeon™ R7
10
(4 CPU +  6 GPU)
3.8 GHz/
3.1 GHz
720 MHz 65 W/
45 W
4 MB 2133
A6-7400K Scheda grafica
Radeon™ R7
6
(2 CPU +  4 GPU)
3.9 GHz/
3.5 GHz
756 MHz 65 W/
45 W
1 MB 1866

Come si evince dalla tabella, la APU più performante è la A10-7850K, che è dotata di quattro core x86_64 e 8 core grafici GCN; la sua frequenza di clock massima è di 4GHz per la CPU e 720MHz per la GPU ed il TDP ammonta a 95W. Ad un gradino lievemente inferiore troviamo la A10-7800, che presenta una frequenza operativa pari a 3,9GHz, di poco inferiore alla proposta top di gamma. Su questo modello, inoltre, non è possibile incrementare il moltiplicatore ed il TDP è pari a 65W.

Questa APU risolve potenzialmente la questione del consumo energetico non proprio bassissimo che caratterizza le proposte AMD in generale e, cosa più importante, non lo fa a spese delle prestazioni. AMD ha lavorato sodo per migliorare l’efficienza dei suoi prodotti (si pensi a A10-7800, FX-8370E e FX-8320E) e ci è riuscita, almeno sulla carta. Non ci resta dunque che testare la APU sul campo per vedere come si comporta!

AMD APU A10-7800 – Prestazioni

Piattaforma di test:

CPU AMD A10-7800

AMD FX-8370E

Intel Core i7 4770K (ES)

Intel Core i7 4790K (ES)

RAM Patriot Viper III 2133MHz 2x4GB
Motherboard Asrock A88X-ITX

Asrock Fatal1ty 990FX Killer

Asrock Fatal1ty Z97X Killer

OS Drive Crucial M4 256 GB
Secondary Drive Plextor PX-AG256M6e
PSU Cooler Master Silent Pro M 700W
OS Windows 8.1 Pro x64

Software di test:

CPU-Z 1.70.0 x64
HWMonitor 1.25 x64
wPrime 2.10
Maxon Cinebench R15 x64
y-cruncher V0.6.5.9442
PC Mark 8 2.0.228
WinRar 5.10 x64
3D Mark V1.2
Handbrake 0.9.9
Unigine Valley 4.0
Unigine Heaven 1.0
3D Mark V1.2
Tomb Raider Last Steam Update
Hitman Absolution Last Steam Update
Metro Last Light Last Steam Update

Nei grafici di sotto riportati saranno messe a confronto le prestazioni dell’AMD APU A10-7800, AMD FX-8370E, Intel Core 4770K ed Intel Corte 4790K. Nella prima fase dei test ci siamo concentrati sulle prestazioni con applicativi 2D sia multi-threaded (mt) che single-threaded (st). I benchmark simulano degli scenari di utilizzo quotidiano quali conversione di file video, computazione, manipolazione 3D e così via.

Nella seconda parte dei test abbiamo messo a confronto le prestazioni grafiche della AMD Radeon R7 e della Intel HD4400, rispettivamente le iGPU della APU A10-7800 e Intel Core i7 4770K. In questo caso ci siamo affidati sia ai benchmark sintetici (Unigine Heaven e Valley, 3D Mark) sia a videogiochi veri e propri (Metro Last Light, Batman Absolution e Tomb Raider).

Nei videogames i settings utilizzati sono i seguenti:

  • 720p – dettagli medi
  • 1080p – dettagli bassi

AMD APU A10-7800 – Conclusioni

Dai nostri test abbiamo evinto sia le caratteristiche positive che negative della nuova APU AMD A10-7800. I grafici 2D parlano chiaro, infatti, le prestazioni computazionali della APU sono inferiori rispetto alle altre proposte, sia a causa del numero di core inferiore che della frequenza leggermente più bassa. E’ anche bene precisare però, che i quattro e gli otto core delle proposte AMD andrebbero comparati ai “thread” delle CPU Intel. Una APU quad core dunque, andrebbe paragonata ad una rispettiva proposta Intel con 2 core e 4 thread che purtroppo non avevamo disponibile.

La AMD Radeon R7, invece, emerge nettamente sulla controparte Intel HD 4600 nelle applicazioni 3D, basti pensare che in scenari particolarmente pesanti offre prestazioni doppie rispetto alla concorrente; quando i carichi, invece, si alleggeriscono, il gap prestazionale passa a circa 4-5 FPS. La AMD Radeon R7 integrata nella A10-7800 si comporta egregiamente bene a 720p, affermandosi come scelta ottimale per i casual gamers. Il vantaggio è evidente anche in applicazioni quali PC Mark 8, in cui, nonostante l’Intel Core i7 4770K abbia prestazioni 2D nettamente superiori, ha una potenza complessiva inferiore alla APU, registrando infatti un punteggio inferiore.

Dall’esito dei test possiamo affermare, quindi, che AMD ha svolto un lavoro eccellente su questa proposta: ha ridotto il TDP sensibilmente senza però intaccare le frequenze operative e le prestazioni complessive. Le prestazioni in 2D non sono certo ai vertici della categoria, ma pur sempre sufficienti per un utilizzo prettamente multimediale e videoludico, soprattutto se abbinate ad un kit di memoria RAM prestante compatibile con i profili AMP (AMD Memory Profile) e con velocità operativa di 2133-2400MHz. D’altro canto, le prestazioni 3D sono interessanti con risoluzioni di 720-1080p, a patto di mantenere i livelli di dettagli e filtri su valori medio-bassi, per un boost prestazionale sarebbe opportuno affiancare la Radeon R7 con una scheda discreta di pari livello in configurazione Hybrid Crossfire.

Possiamo quindi consigliare la APU AMD A10-7800 a tutti gli utenti che vogliano un sistema compatto (si addice perfettamente alle cosiddette Small Form Factor builds), efficiente nei consumi (può essere anche usato in un case fanless), accessibile, ed in grado di supportare senza nessun problema videogiochi e contenuti multimediali in alta definizione. Il prezzo della APU è di circa 140€, tutto sommato contenuto se si pensa che i costi del resto di una piattaforma AMD sono piuttosto bassi.

Assegniamo alla APU AMD A10-7800 il Golden Performance Award con 4 stelle su 5!

Ringraziamo AMD per il sample fornito in esame.