Oggi vi parliamo dell’Asus ZenBook UX305, un ultrabook estremamente equilibrato in grado di mantenere un ottimo rapporto qualità/prezzo in tutte le sue varianti hardware con cui è in vendita.

Asus ZenBook UX305 – Recensione

Il mercato degli ultrabook nacque quando Apple presentò il MacBook Air, da quel momento il mercato si spinse nella direzione dei portatili ultra compatti, prima occupato dai vecchi “netbook”. Nel corso degli ultimi anni tutti i produttori hanno presentato modelli di ultrabook veramente interessanti, ma tutt’ora la maggior parte dei prodotti in questa categoria è vittima di prezzi troppo aggressivi spesso non alla portata di tutti.

Asus, con il ZenBook UX305, è stata in grado di realizzare un prodotto interessante e bilanciato, con uno street price attorno ai 600 euro per il modello base. In questa recensione analizzeremo la versione Asus ZenBook UX305FA FC030H caratterizzata da un display FullHD, processore Intel Core M, 8 GB di memoria RAM ed un SSD da 256 GB.

Asus ZenBook UX305 – Design e caratteristiche

L’Asus ZenBook UX305 è caratterizzato da un corpo metallico con finitura “spazzolata”, il form factor è estremamente contenuto, parliamo infatti di un portatile da 13,3 pollici largo appena 32,4 centimetri, profondo 22,6 e con 1,2 centimetri di spessore! Contenuto, poi, anche il peso di appena 1.2 chilogrammi.

In valori assoluti non si tratta di misure e peso da record, ma notevoli se rapportate al prezzo a cui è possibile acquistare il modello base. Per fare un paragone, è più piccolo di un MacBook Air da 13 pollici grazie al buon lavoro di ottimizzazione delle cornici fatto da Asus.

Nonostante le dimensioni compatte questo ultrabook è dotato di una discreta quantità di porte I/O. Sul lato sinistro troviamo ben due USB 3.0 ed un lettore di schede di memoria. Sul lato destro trovano posto un jack per cuffie e microfono combinato, una porta micro HDMI, una porta USB 3.0 ed il connettore di alimentazione.

Aprendo lo schermo notiamo come Asus abbia dotato questo UX305 di un touchpad dalle generose dimensioni ed una tastiera tutto sommato comoda con tasti ben distanziati. Il touchpad è di discreta qualità, i movimenti vengono riconosciuti senza problemi ed in modo fluido, quando però andiamo a cliccare dobbiamo esercitare una pressione un po’ troppo decisa, la quale produce un suono marcato ed alla lunga fastidioso.

 

La tastiera invece è piacevole da usare, precisa, con tasti ben saldi, ci dispiace solo che non sia retroilluminata.

Parlando dello schermo troviamo un display IPS FHD da 13,3 pollici collegato allo chassis con una cerniera dalle generose dimensioni che rende fluida l’apertura del pannello e lo mantiene in posizione anche quando si sposta l’ultrabook con poca attenzione.

La qualità dei colori è degna di un IPS, la luminosità è molto alta ed anche all’esterno si riesce a leggere bene, oltretutto la finitura è di tipo opaco perciò i riflessi anche molto forti vengono minimizzati, come potete vedere dalla foto qui sopra riportata, scattata con alle spalle luce diretta.

Guardando la cornice superiore dello schermo, ci accorgiamo poi della presenza di un sensore di luminosità abbastanza reattivo, della presenza della webcam HD e di un microfono.

Da notare inoltre che lo schermo funge anche da appoggio per la parte posteriore di questo Asus ZenBook UX305. Aprendo lo schermo, infatti, la parte inferiore toccherà terra inclinando leggermente la tastiera per agevolare la digitazione. Una bella trovata che durante la stesura di lunghi testi incrementa il confort di utilizzo.

Capovolgendo il portatile troviamo poi gli speaker, situati uno sul lato destro ed uno sul lato sinistro. Il resto della scocca inferiore risulta pulita senza feritorie per il ricircolo dell’aria.

 

L’audio, stando a quanto riportato sotto le frecce direzionali, utilizza tecnologia Bang & Olufsen, anche se ad esser onesti non ci ha impressionato.

Gli speaker non permettono mai al suono di andare in distorsione e di questo glie ne diamo atto, tuttavia il suono non risulta caldo e corposo e il volume massimo è discreto in ambienti silenziosi, ma insufficiente quando si passa a spazi aperti o generalmente rumorosi. A mancare, poi, sono i bassi impercettibili, un po’ meglio i toni medi ed alti.

Passiamo ora ad analizzare le prestazioni.

Asus ZenBook UX305 – Prestazioni

Come anticipato precedentemente il modello in nostro possesso per questa recensione è l’Asus ZenBook UX305FA FC030H, dotato di un processore Intel Core M-5y71, un dual core da quattro thread che opera generalmente a 1,6 GHz ma che è in grado di spingere i core fino a 2,9 GHz quando le temperature lo permettono. La scheda grafica integrata nel processore è una Intel HD5300, sufficiente per la visione di flussi multimediali in alta definizione fino alla risoluzione 2K.

Il resto della configurazione prevede poi 8 gigabyte di memoria RAM DDR3L operante a 1600 MHz, un quantitativo dunque più che sufficiente su di un ultrabook pensato per lavorare con applicativi da ufficio ed un SSD da 256 gigabyte. Abbiamo testato dunque questo ultrabook per vedere come se la cava in differenti dinamiche di utilizzo.

Abbiamo iniziato sottoponendo questo Asus ZenBook UX305 ad una prova di riproduzione multimediale, provando diverse risoulzioni per trovare il limite. Mentre filmati in 720 o FullHD non impensieriscono minimamente il sistema, con un filmato in 2K abbiamo raggiunto il limite per la grafica di questo prodotto, in quanto siamo riusciti a riprodurre un filmato in tale risoluzione con appena qualche scatto nelle scene più concitate, mentre il sistema non è stato in grado di reggere un flusso 4K nemmeno a bassi frame rate.

Come potete vedere dall’immagine qui sopra riportata, la riproduzione del trailer del film Gravity in 2K ha sottoposto tutti e quattro i thread ad un carico di circa il 40-45%. Nonostante il carico non indifferente la riproduzione era fluida e godibile ed in tutto il filmato abbiamo notato solo una scena in cui la GPU ha esitato andando a scatti per un secondo. Trattandosi però di un ultrabook pensato per essere una macchina tutto fare in mobilità e non un centro multimediale, non possiamo assolutamente lamentarci del risultato!

Per il secondo test abbiamo utilizzato il software Cinebench R15, il quale misura le performance grafiche OpenGL ed il comportamento della CPU nelle operazioni multi-thread. Anche qui i risultati sono stati soddisfacenti, il processore si piazza sotto un i5 di un paio di anni fa, ma va considerato il consumo irrisorio di energia che può vantare. Il punteggio è stato pari a 157 CB. Per quanto concerne la grafica otteniamo un punteggio pari a 16.63 fps, anche questo sufficientemente buono ed in linea con quanto ci si aspetta da questa piattaforma.

Successivamente, utilizzando il noto benchmark PCMark 8, abbiamo effettuato i due consueti test Accelerated e Conventional, ottenendo rispettivamente 2193 e 1801 punti. Risultati che piazzano questo ZenBook UX305 allo stesso livello di un PC da ufficio del 2013 nel form factor di un ultrabook!

In seguito siamo passati ad analizzare le prestazioni della sezione storage effettuando un benchmark con il software Crystal Disk Mark, ottenendo prestazioni, in questo caso, veramente buone! In lettura l’SSD utilizzato ha raggiunto i 550 MB/s mentre in scrittura ha toccato i 489. Numeri degni di nota per un ultrabook il cui prezzo base su internet parte da 600 euro, e che in questa versione è acquistabile a circa 900.

Per quanto concerne le temperature di utilizzo, visibili nel primo screen di questa sezione dedicata alle prestazioni, Asus ha fatto un ottimo lavoro evitando di mandare in throttling questa CPU. Nella controparte Intel Core M montata sul nuovo MacBook, uno dei problemi che inficiavano negativamente le performance era relativo al surriscaldamento del processore, problema che non si verifica su questo Asus UX305.

Le temperature dei core anche durante utilizzi intensi non hanno mai superato la sessantina di gradi, andando a malapena a riscaldare la scocca di questo ultrabook. Dai nostri monitoraggi non abbiamo notato dunque cali delle performance attribuibili al surriscaldamento, ne fastidiose zone calde sulla scocca del prodotto.

A riguardo della connettività non abbiamo nulla di particoalre da segnalare, è presente infatti un modulo WiFi 802.11 N con una discreta ricezione che non ci ha mai causato problemi.

Asus ZenBook UX305 – Autonomia

Per l’autonomia non abbiamo effettuato test mediante software specifici, in quanto l’autonomia può cambiare da troppe variabili che renderebbero un test sintetico poco utile al fine di valutare le performance del prodotto. Abbiamo dunque preferito utilizzare sul campo questo ZenBook ed i risultati ottenuti sono stati veramente buoni.

La batteria integrata da 45 Watt promete circa 10 ore di utilizzo mediamente intenso ed 8 ore di riproduzione video. Secondo le nostre prove l’autonomia dichiarata viene pienamente rispettata. Lasciando la luminosità automatica e senza ottimizzare nulla, in 3 ore di benchmark di vario tipo la batteria è scesa del 40% e l’autonomia a fine ciclo è risultata in circa 6 ore e 30 minuti. Va ricordato ovviamente che 6 ore di benchmark non sono un utilizzo mediamente intenso, ma un utilizzo molto pesante del prodotto!

Passando alla semplice navigazione web in WiFi abbiamo raggiunto 9 ore e 40 minuti, le quali sarebbero sicuramente diventate 11 se avessimo abbassato al minimo la luminosità e lesinato sui processi in background, cosa che non abbiamo voluto fare per poter apprezzare al meglio le potenzialità di questo Asus.

Asus ZenBook UX305 – Conclusioni

L’Asus ZenBook UX305 non è il miglior ultrabook in commercio in quanto a performance, ma è uno tra i più bilanciati prodotti in commercio sotto il profilo tecnico e sotto il profilo economico. In queste settimane di prova lo abbiamo apprezzato per la sua compattezza, per la solidità della scocca, per la piacevolezza di digitazione e per lo schermo IPS FullHD. Da segnalare inoltre la presenza di una custodia veramente elegante in bundle, ed un caricabatterie veramente compatto!

 

Tra le cose che non ci sono piaciute molto riportiamo il touchpad un po’ rumoroso e la mancanza di una tastiera retroilluminata, caratteristiche su cui però si può sorvolare considerato il prezzo.

Parlando di costi dunque, troviamo il modello base con 4 GB di memoria RAM ed SSD da 128 GB a circa 600 euro, il modello intermedio Asus ZenBook UX305FA FC030H utilizzato in questo test, e che consigliamo, varia tra i 900 ed i 1000 euro, mentre la versione top, dotata di display IPS QHD+ (3200×1800 pixel), WiFi AC ed SSD da 512 GB tocca i 1300 euro.

Ringraziamo Asus per il sample fornitoci ed assegniamo il nostro award “Gold Performance” con 4 stelle su 5!