HP Omen risponde all’esigenza del mondo dei computer gaming è cresciuto molto negli ultimi anni veicolando molto denaro nelle tasche dei produttori e degli sviluppatori che si sono impegnati in questo ambito. E se il presente è roseo, il futuro sembra esserlo ancora di più.

Basterebbe considerare che nel 2015 le finali NBA hanno toccato i 19 milioni di spettatori mentre il campionato di League of Legends ha raggiunto picchi di ben 32 milioni di utenti! HP non vuole perdere questo importante treno (che crescerà tra il 2015 e il 2018 fino a 21,8 miliardi di dollari) e annuncia ora le novità della linea HP Omen che comprende notebook e PC desktop dedicati proprio all’ambito videoludico portando diverse novità anche per quanto riguarda un settore in espansione come quello della realtà virtuale (VR).

HP Omen 2016

HP Omen: le stastiche sui gamer

Come abbiamo già detto, HP Omen si rivolge ai videogiocatori, una categoria solitamente abbastanza esigente per quanto riguarda le prestazioni ed attento alle novità tecnologiche. Ma quali sono i numeri di questa “popolazione tecnologica”? HP ci ha dato qualche dato grazie a un rapporto collegato al lancio della nuova generazione di computer gaming HP Omen.

La categoria di gamer mainstream è quella che occupa il 62% del mercato e che spende per il proprio PC meno di 599 dollari mentre altri 300 dollari sono investiti per il software e i giochi. La maggioranza di questi utenti sceglie un PC/notebook preassemblato da parte degli OEM mentre è meno dell’1% chi sceglie di assemblarselo da solo.

Sempre stando ai dati, il 60% di questi gamer sono uomini mentre le fasce d’età sono distribuite omogeneamente tra i 18 e i 44 anni scegliendo per il 54% una soluzione notebook piuttosto che desktop (che occupa la restante percentuale).

HP Omen 2016

Quella che è chiamata la categoria performance occupa il 33% del mercato e spende oltre 600 dollari per il proprio PC/notebook e circa 200 dollari per software e giochi. In questo caso gli OEM hanno l’88% del mercato mentre il restante 12% sono utenti che si assemblano il PC da soli scegliendo i vari componenti.

In questo caso poi si sceglie per poco più della metà soluzioni desktop piuttosto che notebook (52% vs 48%) e cresce anche la percentuale di uomini rispetto alle donne. Infine risulta essere più ampia la forbice tra le fasce d’età arrivando al 42% per quella 18-24 anni e via via abbassandosi fino ai 44 anni.

Rimane poi la categoria definita da HP come enthusiast e che ha appena il 5% del mercato: in questo caso quasi la metà delle persone si assembla in proprio il PC (46%) scegliendo di spendere oltre 900 dollari su notebook/PC e oltre 300 dollari per quanto riguarda i software e i giochi. In questa categoria poi prevale la scelta di PC desktop a sfavore dei notebook con i primi che arrivano al 73% e i secondi al 27% con la fascia d’età che domina il mercato che è quella intermedia tra i 25 e i 34 anni di cui l’80% sono maschi mentre il 20% sono donne.

Ma quando si parla di acquisti, il popolo dei gamer quanta importanza da al marchio del PC che andranno ad acquistare? Se confrontiamo le tre categorie di cui abbiamo parlato poche righe fa, troviamo che per la fascia mainstream il 27% non è importante, per il 42% è in qualche modo importante e per il 31% è molto importante.

Passando invece alla categoria performance per l’11% non è importante, per il 31% è in qualche modo importante e per il 58% è molto importante. Infine per i gamer enthusiast per il 15% il brand non è importante, per il 24% è in qualche modo importante e per il 61% è molto importante! Come si può notare quindi, più aumenta il valore del computer più l’utente da importanza anche alla marca che sta andando ad acquistare e presumibilmente sarà anche più esperto rispetto alle soluzioni più economiche.

HP Omen: la gamma di prodotti 2016

La nuova gamma di prodotti gaming di HP si compone della famiglia HP Pavillion Gaming, della famiglia HP Omen (notebook) e di HP Omen Tower (desktop). Una delle novità del 2016 è la suddivisione della famiglia di computer gaming in due sottogruppi chiamati Omen e Omen X: il primo si rivolge a chi cerca un PC prestazionale ma che comunque non abbia un costo troppo alto (e quindi aumentando il rapporto prezzo/prestazioni), il secondo punta al massimo delle prestazioni non badando troppo al prezzo e permettendo di puntare anche verso nuovi orizzonti del mondo videoludico!

HP Omen quindi permetterà di avere un ecosistema completo che comprende PC (notebook, desktop), una serie di accessori come monitor e mouse, supporto per la realtà virtuale grazie a partnership importanti come quella con HTC per Vive e infine il supporto ai software di streaming come eSport, Twitch e YouTube Gaming.

HP Omen 2016

La filosofia dei prodotti HP Omen si può riassumere in diversi punti e quindi troviamo notebook che sono più leggeri della precedente generazione ma che non vengono a compromessi per quanto riguarda le prestazioni complessive: la GPU ha un’importanza primaria mentre al secondo posto arrivano RAM, CPU e le porte di connessione a disposizione dell’utente.

Altri punti significativi sono il prezzo al quale saranno venduti (o comunque la possibilità di scegliere diverse fasce di prezzo) ma anche una tastiera e un trackpad ottimizzati per l’ambito gaming e un design che esprima le potenzialità dei sistemi anche alla vista.

HP Omen notebook 15,6″ e 17,3″

Partiamo innanzitutto dai notebook gaming di nuova generazione: troviamo complessivamente tre modelli, due da 15,6″ e uno da 17,3″. Il modello chiamato HP Omen 15-AX039NR ha al suo interno un processore Intel Core i7-6700HQ di sesta generazione (Skylake) con frequenza base di 2,6 GHz e struttura quad-core per la versione top-di-gamma ma esistono anche variazioni con Core i3 e Core i5, un display da 15,6″ di diagonale con risoluzione UHD realizzato con un pannello IPS UWVA anti-glare e ha 16 GB di memoria RAM DDR4 su due DIMM. L’hard disk per lo storage ha una capacità di 2 TB da 5400 RPM unito a unità SSD da 128 GB mentre il piatto forte è una GPU NVIDIA GeForce GTX965M con 4 GB di RAM GDDR5 dedicata e con la possibilità di arrivare complessivamente a una memoria video di 12 GB.

Continua poi la partnership con Bang & Olufsen grazie al sistema dual speaker, la connettività supporta Wi-Fi 802.11 a/c, Bluetooth 4.2, ethernet 10/100/1000, due USB 3.0, una USB 2.0, una HDMI mentre la batteria dovrebbe permettere un’autonomia di sei ore ed è ricaricabile tramite quick-charge.

Tra le caratteristiche secondarie troviamo una webcam HP Wide Vision HD con la tastiera che è di dimensioni normali, retroilluminata di colore rosso con il tastierino numerico. Il peso complessivo è pari a 2,2 Kg.

HP Omen 2016

Esiste poi un secondo modello chiamato HP Omen 15-AX033DX che si presenta come una soluzione più economica e meno potente della precedente anche se le caratteristiche hardware rimangono comunque di buona categoria anche per gamer che cercano un notebook con cui giocare agli ultimi titoli rilasciati.

Le caratteristiche tecniche in questo caso vedono sempre un processore Intel Core i7-6700HQ (con opzioni con CPU di prestazioni inferiori), il display da 15,6″ ha una risoluzione FHD con un pannello IPS UWVA anti-glare. La memoria RAM ha una capacità di 8 GB DDR4 su singola DIMM accoppiata a 1 TB di di spazio di storage su disco a 7200 RPM unito a 128GB su SSD.

La GPU in questo caso è un modello NVIDIA GeForce GTX960M con 4 B di RAM GDDR5 e supportando fino a 8 GB di memoria grafica totale. L’audio è sempre stato studiato con Bang & Olufsen e la batteria invece ha un’autonomia dichiarata di circa 6,5 ore sempre con supporto alla ricarica rapida. La webcam è una HP Wide Vision HD mentre il peso è lo stesso del modello precedente e pari a 2,2 Kg con la connettività che comprende Wi-Fi 802.11 a/c, Bluetooth 4.2, due porte USB 3.0, una porta USB 2.0, una porta HDMI, connettività 10/100/1000.

HP Omen 2016

HP Omen 17-W033DX è invece il modello di dimensioni maggiori per via dello schermo e che ha alcune differenze rispetto ai due modelli elencati in precedenza. Il processore è un Intel Core i7-6700HQ (Skylake) nella configurazione massima ma sono disponibili anche soluzioni Core i5 (ma non Core i3), il display ha una diagonale da 17,3″ con risoluzione FHD con pannello IPS UWVA anti-glare.

La memoria RAM è da 12 GB DDR4 con doppio slot DIMM mentre l’hard disk ha una capacità di 1 TB con tecnologia ibrida (1 TB 5400 RPM e 8GB NAND) mentre non è prevista una soluzione SSD. La GPU integrata è una NVIDIA GeForce GTX965M Graphics con 4 GB di RAM GDDR5 e memoria video massima pari a 10 GB. L’audio, come per gli altri due modelli, è stato pensato da Bang & Olufsen e ha due casse (opzionalmente quattro) mentre la batteria dovrebbe avere un’autonomia di 8 ore e 15 minuti.

Frontalmente troviamo una HP Wide Vision HD ed è presente anche un masterizzatore DVD oltre alle solite porte di connessione come due USB 3.0, una USB 2.0, un connettore HDMI, una porta ethernet 10/100/1000 oltre a Wi-Fi 802.11 ac e Bluetooth 4.2. Il peso è pari a 2,85 Kg mentre la tastiera è di dimensioni standard, retroilluminata di colore rosso e con tastierino numerico separato.

Tutti e tre i modelli di notebook gaming HP Omen prevedono un sistema di raffreddamento studiato ad hoc dalla società con un sistema a doppia ventola. Opzionalmente è prevista anche la possibilità di inserire una fotocamera con supporto alla tecnologia Intel RealSense che tra le altre cose permette di autenticarsi con Windows Hello (il sistema operativo preinstallato è Windows 10 Home). Per prezzi e disponibilità rimandiamo all’immagine seguente che si riferisce al mercato statunitense.

HP Omen 2016

HP Omen Tower

La gamma di prodotti desktop HP Omen Tower è pensata per quegli utenti che sono stati categorizzati all’interno delle fasce enthusiast e performance e puntano sul fornire accesso facilitato alle zone interne, un migliore smaltimento del calore prodotto dalla componentistica, configurazioni all’altezza delle aspettative dei gamer più accaniti. La realtà virtuale poi aumenterà il coinvolgimento e la spesa procapite ma è anche vero che per riuscire a gestire giochi in VR sarà necessario avere computer di fascia alta e HP intende soddisfare queste esigenze anche grazie alla partnership con HTC Vive.

Le caratteristiche tecniche di HP Omen Tower comprendono SSD fino a 512 GB e fino a 3 TB per gli hard disk di storage, il processore top-di-gamma sarà l’Intel Core i7-6700K con la possibilità di essere overclockato anche grazie al sistema a liquido integrato (opzionale) che non ha bisogno di rabbocchi per la vita operativa del PC. Ovviamente non potevano mancare schede grafiche di elevata potenza come NVIDIA GTX 1080 Founder Edition o AMD Radeon R9 390X, il tutto accoppiato a 32 GB di memoria RAM (saranno disponibili anche tagli inferiori) mentre la connettività comprende quattro USB 2.0, due USB 3.0 (e su alcuni modelli anche una USB 3.1 Type-C), un card-reader 7-in-1, due uscite HDMI, supporto a configurazioni multi-monitor.

HP Omen 2016

Gli chassis di HP Omen Tower hanno una parte frontale in alluminio satinato con colorazione brunita e presentano il nuovo logo e non solo: infatti ci sarà un’illuminazione che potrà essere modificata da parte dell’utente nel caso il processore sia sottoposto a overclock, nel caso si stia surriscaldando ma anche nel caso si stia giocando a un titolo specifico (il tutto personalizzabile grazie a un piccolo software fornito a corredo). Le schede madri installate all’interno dei PC sono di tipo micro-ATX per contenere le dimensioni complessive sacrificando in parte la possibilità di espansione mentre il design delle stesse dovrebbe essere personalizzato in base alle scelte di HP. La disponibilità della nuova linea HP Omen Tower è prevista per Agosto negli Stati Uniti.

HP Omen Display da 32″ e gli accessori

In ultimo, la nuova gamma di soluzioni HP Omen 2016 comprende anche una serie di accessori e periferiche. Una di queste è il nuovo display da 32″ firmato HP Omen e che si caratterizza dal nuovo logo della serie posizionato nella zona posteriore così che sia subito riconoscibile. Il design ha linee piuttosto tese e richiama alcuni degli ultimi AiO del produttore statunitense soprattutto per quanto riguarda la zona del supporto inferiore. La connettività comprende due porte HDMI, Display Port e un hub USB così da avere ampie possibilità di connessione per le periferiche. Il pannello dell’HP Omen Display da 32″ supporta la tecnologia AMD FreeSync per permettere di avere una migliore esperienza videoludica priva di effetti di stuttering e tearing (non è supportata la tecnologia NVIDIA G-Sync).

HP Omen 2016

Parlando invece della risoluzione, il pannello è QHD pari a 2560×1440 pixel con uno spazio colore 100% sRGB. L’angolo di visione dell’HP Omen Display da 32″ è pari a 178° mentre il tempo di risposta si assesta secondo il produttore a 5 ms. La disponibilità del nuovo display è data per Agosto negli Stati Uniti. Infine saranno lanciati sul mercato contestualmente all’arrivo dei vari modelli sopra elencati anche alcuni accessori come l’HP Omen Gaming Mouse X9000 che prevede il collegamento con cavo USB, sensore laser inferiore, una forma studiata per essere comodo anche per lunghe sessioni di gioco e infine una serie di tasti programmabili. Per i notebook invece sono previsti due zaini (HP Odyssey e HP Omen Gaming Backpack) per permettere di trasportare i nuovi PC ai lan party senza sforzo e mantenendo una coerenza di stile con i computer.