Quando un gigante come Asus si mette in movimento, l’eco dei suoi passi arriva piuttosto lontano. E la presentazione di un prodotto come la scheda audio Asus Xonar U5 risveglia dal torpore non solo gli addetti ai lavori, ma anche l’utenza generica che potrebbe trovare in un prodotto come questo un vero toccasana per il proprio sistema.

Asus Xonar U5 – Recensione

Quando ci si vede recapitato a casa un bel package dall’impostazione grafica attraente non si può far altro che metter subito mano e procedere con l’unboxing. La confezione di Asus Xonar U5, grazie alla colorazione nera e rossa, dichiara fin da subito quale sia la destinazione di questa scheda audio esterna: in bianco su sfondo rosso compare infatti la dicitura “Gaming Series”.

Dopo una rapida occhiata alle caratteristiche tecniche dichiarate dalla casa madre procediamo all’apertura della confezione non senza aver lanciato un rapido sguardo alla scheda attraverso il box finestrato che la protegge. Fin da subito Xonar U5 ci appare come un prodotto solido, in nero opaco, poco appariscente alla vista. La dotazione comprende il cavo USB necessario per la connessione al pc, un adattatore toslink-SPDIF, un disco driver e gli onnipresenti manuali di avvio rapido per l’utente. Il design della scheda, molto pulito ed essenziale, si concede il vezzo di una manopola fisica per il volume e un pratico indicatore a LED che indica il tipo di Output selezionato. Interessante, sul fianco del guscio, la presenza di uno switch per la regolazione del volume in ingresso del microfono, utile per le regolazioni nel bel mezzo di una sessione di gioco.

Sul pannello posteriore troviamo l’ingresso per il microfono, uscita cuffie amplificata, uscite per la connessione 5.1 di un sistema di speakers, uscita SPDIF e ovviamente il connettore USB. Sicuramente una connettività interessante, specialmente considerando il fatto che si possono connettere tutti i dispositivi di output e cambiare al volo tra essi, ad esempio tra sistema 5.1 e cuffie.

Desta invece una certa curiosità la presenza di uno switch nella parte inferiore dello chassis per selezionare la tipologia di USB da utilizzare, tra USB 2.0 e 1.0!

Asus Xonar U5 – Impressioni d’utilizzo

Connessi i pochi cavi necessari ed installati velocemente tutti i driver necessari con un click, la periferica è pronta all’uso. Senza bisogno di un particolare rodaggio o di altre operazioni preliminari il suono comincia subito a fluire attraverso la nuova Asus Xonar U5, aiutata da una dotazione software all’altezza del compito. Attraverso Sonic Studio for Xonar U5 si accede a tutta una serie di regolazioni che permettono un utilizzo ottimale e una personalizzazione del suono che di sicuro non guasta.

Non manca un’equalizzazione software, il Bass Boost, un compressore della dinamica (un’opzione di cui si può fare a meno), il Voice Clarity per migliorare la nitidezza delle voci.  Utili nell’uso quotidiano di un gamer anche le features legate al microfono come Noise Gate e Perfect Voice, capaci di migliorare in modo netto la comunicazione durante le sessioni di gaming.

Asus Xonar U5 – Prova d’ascolto

Questa non è la prima scheda audio che ci sarebbe venuta in mente per un utilizzo videoludico, perlomeno fin quando non l’abbiamo provata! Abbiamo testato Asus Xonar U5 con cuffie di differenti fasce di prezzo approfittando dell’amplificazione dedicata, con un sistema 5.1, con un impianto stereo 2.0 ed in ogni occasione ci siamo accorti con tutta evidenza della bontà del prodotto. Il suono esce dalla Xonar U5 con una buona raffinatezza, sia che si tratti dell’ascolto di file in alta definizione, sia che si tratti di una sessione di gaming online. I bassi sono ben presenti senza risultare mai particolarmente farraginosi, a patto di dosare con misura il Bass Boost.

Interessante notare l’impatto che sull’ascolto hanno le altre features, anche se l’attivazione di quest’ultime comporta un suono vagamente più artefatto con la musica. Buoni i toni acuti e i medi, con una corretta riproduzione delle voci, dei piatti, degli strumenti in genere, manca forse un tocco di naturalezza al suono quando si ha a che fare con file in FLAC. Ma questa scheda è indirizzata a ben altra utenza e per quanto riguarda l’uso videoludico Asus Xonar U5 è sorprendente in questa fascia di prezzo. Il livello di immersione di cui abbiamo avuto esperienza, specialmente per quanto riguarda FPS e giochi d’azione in generale è davvero notevole. Asus Xonar U5 infatti ci ha sempre consentito di identificare la corretta posizione dell’avversario nelle sessioni di gioco online, anche grazie ad un Surround preciso e naturale.

Giocando ad un grande classico come Doom 3 infine, pur conoscendo a memoria ogni corridoio, la sensazione di coinvolgimento era tale da farci fare qualche bel salto sulla sedia alla comparsa improvvisa di un Imp.

Asus Xonar U5 – Specifiche tecniche

  • SNR rapporto Segnale/rumore 104 dB
  • THD distorsione armonica a 1 kHz > 0,005 %
  • Risposta in frequenza 10 Hz – 44 kHz
  • Processore audio C-Media CM6631A
  • Playback da 44.1 a 192 kHz a 16/24 bit
  • Recording da 44.1 a 192 kHz a 16/24 bit
  • Output digitale SPDIF Coassiale
  • Output analogico 4 x 3,5 mm jack
  • Input analogico 1 x 3,5 mm jack line in
  • Software Asus Sonic Studio
  • Compatibilità: Windows 8.1, Windows 8, Windows 7 a 32 e 64 bit
  • Dimensioni 130 x 80 x 25 mm

Asus Xonar U5 – Conclusioni

Una scheda audio solida questa Asus Xonar U5, che incarna perfettamente ciò che per un gamer dev’essere una scheda sonora: un’arma solida e ben oliata, precisa, in grado di fare la differenza durante le partite più impegnative. Un’ottima compagna di squadra quindi, ma anche il modo migliore (e più economico) di ascoltare degnamente della buona musica, sia in cuffia sia con un sistema di altoparlanti.

Ringraziamo Asus per il sample fornitoci.