Benvenuto in Tech Station Forum.
+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: Coolermaster V10

  1. #1
    Member Luka is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    49

    Coolermaster V10

    Ho letto la bella recensione di questo ottimo dissipatore e mi Ŕ venuto in mente se secondo voi sarebbe possibile apportare una modifica al circuito che regola il funzionamento della peltier in maniera da ottenere prestazioni ancora superiori.

  2. #2
    Senior Member Cazzeggiatore is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Oct 2007
    LocalitÓ
    Bolzano
    Messaggi
    3,126
    rispondo io....

    sicuramente Ŕ possibile, ma meglio non farlo... perchŔ? ora ti spiego velocemente...

    1) il radiatore adibito allo smaltimento del calore prodotto dalla peltier non sarebbe + sufficiente, il che porta ad un riscaldamento eccessivo della cella compromettendone il buon funzionamento...

    2) utilizzando la peltier al 100% delle sue possibilitÓ, anche se di bassa potenza, 70W, produrra cmq un po di condensa, il che potrebbe far gravi danni

    3) mmm.... inutile XD

    4) se cerchi prestazioni superiori allora lascia stare l'aria... questi sono prodotti delicati, e cmq... te lo dico... perchŔ Ŕ bene saperle queste cose.... Ŕ un ottimo dissipatore, ma siamo proprio sicuri che sia la peltier a fare la differenza?...... non aggiungo altro


    edit: aggiungo un punto 5 via..... se davvero vuoi prestazioni superiori allora dimenticati di agire sulla peltier e punta sulla sostituzione delle ventole....



    se hai dubbi non esitare a chiedere!

    Ale!

  3. #3
    Senior Member GiaXi is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    2,061
    ottimo raggruppamento di punti .....
    aggiungo il fatto ke visto il costo della soluzione e delle aggiunte potresti puntare a liquido direttametne

  4. #4
    Member Luka is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    49
    era pura e semplice curiositÓ da smanettone
    quindi giÓ il radiatore del dissi arriva a livello con questo "settaggio" originale
    per quanto sia un buon dissi imho non trova collocazione sul mercato.

  5. #5
    Senior Member Cazzeggiatore is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Oct 2007
    LocalitÓ
    Bolzano
    Messaggi
    3,126
    Citazione Originariamente Scritto da Luka Visualizza Messaggio
    era pura e semplice curiositÓ da smanettone
    quindi giÓ il radiatore del dissi arriva a livello con questo "settaggio" originale
    per quanto sia un buon dissi imho non trova collocazione sul mercato.
    beh la sua collozazione dovrebbe essere la facsia alta del mercato della dissipazione ad aria... ed effettivamente ha tutte le carte in regola per starci... innovazione, design e prestazioni...... (aggiungerei anche costo) quindi ci pu˛ stare...

    cmq la tua domanda Ŕ stata pensata da molti e ti dir˛ d+... alcuni hanno anche fatto ci˛ a cui hai pensato tu, ma i risultati sono stati scarsi e in ogni caso il costo dell'operazione, in termini di misure di sicurezza per contrastare la condensa e gestire meglio la dissipazione del calore prodotto dalla peltier, non vale certo il risultato ottenuto


    Ale!

  6. #6
    Member Luka is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    49
    Citazione Originariamente Scritto da Cazzeggiatore Visualizza Messaggio
    beh la sua collozazione dovrebbe essere la facsia alta del mercato della dissipazione ad aria... ed effettivamente ha tutte le carte in regola per starci... innovazione, design e prestazioni...... (aggiungerei anche costo) quindi ci pu˛ stare...

    cmq la tua domanda Ŕ stata pensata da molti e ti dir˛ d+... alcuni hanno anche fatto ci˛ a cui hai pensato tu, ma i risultati sono stati scarsi e in ogni caso il costo dell'operazione, in termini di misure di sicurezza per contrastare la condensa e gestire meglio la dissipazione del calore prodotto dalla peltier, non vale certo il risultato ottenuto


    Ale!
    questa era proprio la risposta che cercavo e che purtroppo sancisce la morte di questo dissi
    chi prende un dissi ad aria di certo nn punterÓ su questo, dato che ci sono soluzioni praticamente equivalenti a prezzo pi¨ ragionevole

    il clocker medio di sicuro andrÓ su un sistema liquido

    PS: io dopo tanti anni sto pensando di abbandonare il liquido per passare ad aria....ma ancora sono combattuto.

  7. #7
    Senior Member GiaXi is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    2,061
    Citazione Originariamente Scritto da Luka Visualizza Messaggio

    PS: io dopo tanti anni sto pensando di abbandonare il liquido per passare ad aria....ma ancora sono combattuto.
    a mio parere personale sono punti di vista....cmq indubbiamente se nn si vuole spendere quella cifra sicuramente validi similarmente ce ne sono di dissipatori ad aria

  8. #8
    Member Luka is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    49
    tu hai un sistema ad aria o a liquido?

  9. #9
    Senior Member Cazzeggiatore is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Oct 2007
    LocalitÓ
    Bolzano
    Messaggi
    3,126
    mmm per un clocker vero l'aria Ŕ "un'altra sfida" l'azoto, il DY, i phase change... questi sono sistemi che agevolano moltissimo l'overclocking permettendo di salire di frequenza di molto anche uno che non Ŕ proprio esperto...

    certo, se uno Ŕ capace allora amplifichi le sue potenzialitÓ portando tutto ci˛ che sa al massimo delle possibilitÓ... l'aria invece Ŕ un tipo di raffreddamento che richiede davvero tutta l'esperienza di un clocker... solo chi sa clockare a dovere ad aria pu˛ definirsi un clocker... Ŕ un po come le fondamenta di una casa... facendo una metafora...

    se costrusci una casa senza fondamenta, e una con le fondamenta belle solide... queste, a lavoro ultimato, avranno lo stesso identico aspetto... solo che.. una delle 2.. al primo "imprevisto" crolla.. mentre l'altra Ŕ preparata ad affrontarlo e non crolla....

    chiedete ai clocker di peso come hanno cominciato... e cominciate da li anche voi.. senza fretta...


    sembra ovvio, scontato, banale.. ma non lo Ŕ affatto... specialmente in tempi come questi, .. ragazzi.. cominciate dalle fondamenta.. e poco a poco salite.. se bruciate le tappe... son cazzi vostri


    che serio il CazzZ eh?...

  10. #10
    Member Luka is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    49
    hihi

    io sono un vecchietto ed ho cominciato proprio ad aria con un p3 [email protected] non sono un amante dei bench, ho sempre cercato il massimo per un oc giornaliero. Da quando questa estate, per il caldo ed i consumi, mi sono improvvisamente detto mah proviamo ad andare al minimo ho potuto constatare che anche con sistema cloccato basso tutto girava bene lo stesso (e dico anche i giochi 3d) mi rigira in mente di ritornare ad aria dopo tanti anni perchŔ secondo me si possono fare sistemi + silenziosi di quelli a liquido con meno tempo per la realizzazione e pi¨ semplicitÓ per la manutenzione e lo smontaggio dei componenti, visto che se proprio si deve clockare in daily con la potenza di calcolo odierna basta poco proprio per fissazione non per altro...

    Mi scuso se nn sono riuscito a spiegarmi bene....sto un poco dormendo.

    Se ho tempo vi poster˛ qualche foto delle mie integrazioni....niente di che cmq.


 

Members who have read this thread : 0

You do not have permission to view the list of names.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi