Benvenuto in Tech Station Forum.
+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 4 di 4
Like Tree2Likes

Discussione: Africa : hacker che risorgono dalla "spazzatura"!

  1. #1
    Member nbzero is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    58

    Africa : hacker che risorgono dalla "spazzatura"!

    Una sorta di moderna vendetta di Montezuma. Raccontata dalla Bbc alcune settimane fa. Gli inglesi smaltiscono nelle discariche del Ghana e della Nigeria una massa rilevante di vecchi apparecchi tv, computer, cellulari, stampanti e di tante altre seducenti ma obsolescenti meraviglie della nostra tecnologia elettronica ed informatica.
    Ebbene, succede che i bimbi africani cerchino in discarica di trovare metalli e componenti che valgono pochi centesimi ma, a quanto pare, anche dati sensibili dei vecchi proprietari sepolti negli hard disk dei vecchi pc. E così, gestite in loco da hacker locali, le informazioni rendono possibile consumare qualche inaspettata truffa all’ignaro occidentale.
    La storia appare come l’effetto collaterale più curioso, l’eccezione involontaria alla regola di quello che si conferma come uno storico, endemico, andazzo: i Paesi poveri – a partire dall’Africa nera – espropriati delle loro risorse e magari usati come pattumiera per i rifiuti più ingombranti e pericolosi dei prodotti usati nel ricco occidente. Dotati di documenti di accompagnamento falsi, ogni anno migliaia e migliaia di tonnellate di rifiuti elettrici ed elettronici vengono spediti in Africa come apparecchiature funzionanti o come aiuto a quelle popolazioni svantaggiate.
    Proprio su questo fronte delicato l’inchiesta della tv pubblica inglese ha raccontato dell’impegno degli attivisti inglesi dell’Environmental Investigation Agency, documentando il traffico di rifiuti tecnologici in larga misura tossici destinati, tra elusioni dei controlli e connivenze, alla discarica ghanese di Agbogbloshie, alla periferia di Accra, la metropoli che prende il nome dal fiume che le scorre a fianco e che risulta drammaticamente inquinato e contaminante.

    Ma non sono solo gli inglesi a fare i furbi e i cinici. Secondo le stime di Greenpeace, ogni anno da 20 a 50 milioni di tonnellate di materiale tossico viene inviato nel terzo mondo. Qui sono soprattutto i bambini ad occuparsi del recupero dei materiali rivendibili, quasi tutti tossici (soprattutto piombo, berillio, cadmio e mercurio che possono, provocare danni incalcolabili alla salute umana e all'ambiente). E l'ultima frontiera sarebbe proprio quella del recupero dagli hard disk dei dati di carte di credito, conti bancari e quant'altro possa essere utile a società legate al cyber crimine.
    Speriamo che prosciughino un bel po' di conti inglesi! Punizione non comunque adeguata per tutti i danni che stanno causando e che causano quelli che agiscono come loro!!!!


    Lunga vita agli hacker africani!!!!!! :-) :-) :-)

    (PS: ho letto poco fa questo articolo (e ho pensato di riportarlo qui per condividerlo con gli utenti di HW), spero di non essere andato troppo in OT, ma l'argomento mi sembrava simpatico ed interessante)

  2. #2
    Moderatore airkeri is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    3,982
    Hai fatto benissimo a riportare l'articolo, credo siano veramente in pochi a sapere che fine fanno i resti dei vecchi pc, ogni tanto se ne parla, ma se ne parla sempre molto poco!

  3. #3
    Moderatore airkeri is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    3,982
    Hai fatto benissimo a riportare l'articolo, credo siano veramente in pochi a sapere che fine fanno i resti dei vecchi pc, ogni tanto se ne parla, ma se ne parla sempre molto poco!

  4. #4
    Senior Member Cazzeggiatore is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Bolzano
    Messaggi
    3,126
    concordo, questa è informazione!

    ma ormai si sa, fa più interesse belen che va al mare col testicolo tatuato che dove finiscono i nostri rifiuti tecnologici....


 

Members who have read this thread : 0

You do not have permission to view the list of names.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi