Steve Wozniak è forse il volto meno popolare di Apple ma anche una delle persone a cui si deve l'importanza del marchio dalle sue origini decine di anni fa. Il rapporto tra Woz e Jobs è sempre stato molto forte ed è quindi naturale che la scomparsa del secondo sia una grave perdita anche per il primo.
Wozniak, co-fondatore di Apple, ha dichiarato come "la sua mente si sia svuotata come colpita da un martello" quando ha appreso la notizia del decesso di Steve Jobs e durante un'intervista ha voluto ricordare le doti imprenditoriali e di genio del caro amico e collega.

Secondo quanto si apprende dalla voce di Wozniak, Jobs nel suo ultimo periodo era molto preoccupato di come stava volgendo la malattia, tanto da peggiorare le condizioni del suo lavoro.
Dopo che Larry Page, Sergey Brin e Vic Gundotra hanno ricordato Jobs da parte di Google, anche i rivali di Microsoft e il suo CEO (Steve Ballmer) hanno pubblicato una frase in memoria del defunto "voglio esprimere le mie più sentite condoglianze per la scomparsa di Steve Jobs, uno dei fondatori della nostra industria e di un vero visionario. Il mio cuore va alla sua famiglia, tutti in Apple e tutti coloro che sono stati toccati dal suo lavoro ".