<p><span id="result_box" lang="it"><strong><span class="hps">Netflix</span></strong><span>, societā conosciuta sopratutto negli Stati Uniti, ha annunciato attraverso un post sul suo blog ufficiale un cambiamento nei piani per il suo futuro: la scelta infatti č quella di non dividere pių</span></span><span id="result_box" lang="it"><span> la parte riguardante lo <strong>streaming</strong> e quella dei <strong>DVD</strong>, ma associare tutto ad un'unica piattaforma.</span></span></p>
<p><span id="result_box" lang="it"><span>Netflix continuerā quindi ad essere se stesso, mentre il progetto <strong>Qwikster</strong> non verrā portato avanti preferendo accontentare gli utenti che chiedono una maggiore semplicitā senza andare ad intaccare le possibilitā di scelta.</span></span></p>
<p><span id="result_box" lang="it"><span>L'annuncio č arrivato direttamente da </span><strong><span class="hps">Reed</span> <span class="hps">Hastings</span></strong> (CEO di Netflix) <span class="hps">che, riassumendo con le sue parole significa "u</span><span class="hps">n sito web,</span> <span class="hps">un account</span>, <span class="hps">una password</span> <span class="hps">... in</span> <span class="hps">altre parole, non</span> <span class="hps">Qwikster</span><span class="hps atn">".</span></span> Le decisioni potrebbero far riguadagnare punti alle azioni della societā che aveva perso il suo smalto (finanziario) dopo la crescita dei prezzi nel periodo estivo e l'annuncio della scissione del servizio.</p>