<p>Si sa che <strong>Apple</strong> tiene stretti i propri segreti e che difficilmente trapela qualche informazione verosimile prima della presentazione ufficiale (che si tratti di software, hardware o telefonia), ma c'Ŕ stato un caso che Ŕ finito sui giornali e telegiornali di tutto il mondo: lo smarrimento di un <strong>iPhone 4</strong> prima che questo fosse effettivamente presentato.</p>
<p>Ad essere coinvolto direttamente Ŕ stato l'editore del sito di tecnologia Gizmodo,<strong> Jason Chen</strong>, che ha passato brutti momenti per aver rivelato alcune caratteristiche di quello che poi Ŕ stato dimostrato essere un reale prototipo di iPhone 4.</p>
<p>Nella vicenda sono anche implicati due altre persone, <strong>Brian Hogan</strong> e<strong> Sage Wallower</strong>, che sono stati condannati per concorso nel furto di oggetti smarriti a un anno di libertÓ vigilata, 40 ore di servizio pubblico e a pagare 250 dollari di danni ad Apple. Chen invece, per acquistare l'iPhone 4, ha dovuto sborsare ben 5000 dollari che rimarranno nelle tasche dei due ragazzi.</p>