<p style="text-align: justify;">Alcuni scienziati di<strong> Singapore </strong>hanno scoperto che Ŕ possibile migliorare la<strong> capacitÓ degli </strong><strong><strong>hard drive</strong></strong> di circa sei volte, usando del <strong>sale da cucina</strong>.</p>
<p style="text-align: justify;">La scoperta Ŕ stata fatta dall'istituto di ricerca di Singapore Agency for Science Technology and Research, in collaborazione con la National University of Singapore e il Data Storage Institute.</p>
<p style="text-align: justify;">I ricercatori sono riusciti a sviluppare un processo che aumenta la densitÓ di registrazione dati degli hard disk di 3.3 Terabit per pollice quadrato; aggiungendo del <strong>sale</strong> al processo di costruzione il pattern dei bit sulla superficie di ogni disco magnetico risultava pi¨ chiaro, permettendo di stiparne di pi¨. Il sale migliora la risoluzione del fascio di elettroni usato per stampare i bit.<br /><br />Il Daily Telegraph riferisce che il metodo pu˛ fornire un ottimo contrasto, che ha reso possibile agli esperti vedere linee che di norma sarebbero sfocate. Gli <strong>hard drive &ldquo;al sale&rdquo;</strong> potrebbero essere messi in commercio nel 2016. I produttori di hard disk hanno infatti bisogno di trovare nuovi metodi per aumentare la capacitÓ degli hard disk.</p>