Prima di iniziare, come prima cosa bisogna verificare che il proprio Mac abbia i requisiti minimi di sistema, che sono: processore Intel, PowerPC G5 o PowerPC G4 (a 867MHz o superiore); 512MB di RAM; unitÓ DVD per l’installazione.

Il secondo passo da compiere per mettersi a riparo da qualsiasi rischio o disavventura, Ŕ clonare il proprio hard disk (soluzione nettamente migliore rispetto ad un backup "frammentato" su vari CD o DVD).

Clonare il disco rigido Ŕ una operazione facilissima da portare a termine grazie a due utiliy che meriterebbero di essere annoverate tra le iApp: SuperDuper! e Carbon Copy Cloner. Ovviamente, per fare una copia bootable (avviabile) Ŕ necessario avere a disposizione un secondo hard disk o un drive esterno.

Prima di iniziare

A riguardo Ŕ bene leggere i suggerimenti contenuti nell'articolo: Cosa fare prima di installare Leopard. Quindi, effettuata una copia bootable del proprio hard disk, bisogna verificare che effettivamente funzioni e che venga riconosciuta da Assistente Migrazione (Applicazioni/Utility)

Metodo di installazione

L'attuale procedura di installazione Ŕ estremamente semplice. Basta seguire le istruzioni che man mano appaiono sul monitor. Quando si visualizza la finestra di dialogo Seleziona una destinazione, bisogna fare click sul pulsante in basso a sinistra Opzioni:



Dopo aver fatto click su Opzioni, si accede ad un pannello che offre le seguenti possibilitÓ:

Aggiornamento Mac OS X: questa opzione mantiene la vecchia release del Mac OS X, ma installa le nuove versioni di ogni file che Ŕ stato modificato tra il vecchio System e Leopard. In questo modo, almeno teoricamente vengono salvati tutti i file precedenti, inclusi i plugi-in di terze parti e perfino i documenti del Sistema Operativo danneggiato che non sono stati rimpiazzati. Per questo motivo, l'opzione Aggiornamento Mac OS X Ŕ altamente sconsigliata, a meno che non si abbia un Mac fiammante con pochissime settimane di vita.

Archivia ed installa: installa una completa e nuova versione di Leopard, senza utilizzare alcun file del precedente OS. Il vecchio System viene archiviato in una cartella chiamaya Sistema Precedente nel caso si avesse bisogno di recuperare qualche documento. A meno di non scegliere Conserva gli utenti e le impostazioni di network, anche gli account utente e le loro cartelle Inizio vengono archiviati nella cartella Sistema Precedente.

Inizializza ed Istalla: questo metodo cancella completamente tutti i dati presenti sull'hard disk e procede all'installazione di Leopard. Ovviamente, si tratta dell'opzione che pi¨ di tutte riduce la possibilitÓ di conflitto tra applicazioni. Scegliendo Cancella ed Istalla Ŕ preferibile aver fatto la copia bootable dell'hard disk e re-importare tutto tramite Assistente Migrazione.

Cosa NON installare

Dopo aver indicato in quale hard disk installare Leopard e che tipo di installazione effettuare, c'Ŕ la possibilitÓ di personalizzare ulteriormente il processo dalla successiva finestra di dialogo: click sul pulsante Personalizza per stabilire cosa non installare. Deselezionado i pacchetti dei driver delle varie marche di stampanti ed escludendo anche alcune lingue si possono guadagnare alcuni gigabyte di spazio.