Sembra proprio che la nuova versione di Mail.app, la storica applicazione per la gestione della posta elettronica nativa per Mac, implementata in Leopard abbia diversi problemi: si va dalla cattiva gestione dell’account IMAP di Google, ad alcuni legati alla corretta sincronizzazione delle note e delle “To Do Things” in iCal, passando per l’assenza del sengale sonoro per la ricezione di un nuovo messaggio di posta e, conclundendo, con un malfunzionamento della ricerca interna.