A oltre 10 anni di distanza dl primo sfortunato tentativo, Apple potrebbe essere pronta a battere di nuovo la via dei videogiochi.
In rete, infatti, rimbalza la notizia di alcuni cambiamenti apportati da Cupertino al proprio trademark per includere, tra gli ambiti di operatività del proprio marchio, anche quello dei giochi.
L’aggiunta è la seguente: “Toys, games and playthings, namely, hand-held units for playing electronic games; hand-held units for playing video games; stand alone video game machines; electronic games other than those adapted for use with television receivers only; LCD game machines; electronic educational game machines; toys, namely battery-powered computer games“.

Se a questo aggiungiamo, come nota 9to5mac, che a Cupertino sono a caccia di sviluppatori di video games, il sospetto che Apple desideri un rilancio in un mondo che non le ha mai sorriso acquista ulteriore spessore.

La tentazione di spingersi oltre, e collegare questa notizia al famigerato Apple Event di fine febbraio, è forte. Tuttavia non ci sono conferme e non ci resta che attendere e osservare l’evoluzione degli eventi.