Benvenuto in Tech Station Forum.
+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Moderatore airkeri is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    3,982

    Adobe Photoshop a 64 bit

    Sul desktop Photoshop è sempre stato il programma più affamato di memoria, e ora, ma solo su Windows Vista 64bit, potrà avere tutti i Terabyte che desidera.

    Adobe Systems ha fornito le prime informazioni sulla prossima versione di Photoshop, la CS4, e la buona notizia è che gli utenti con Windows Vista 64 bit (XP 64 bit funzionerà ma non sarà supportato) potranno usare Photoshop in versione a 64 bit senza più limiti di memoria. In passato Adobe ha sempre cercato di mantenere sincronizzate come fuzionalità le versioni di Photoshop per Windows e per Mac OS X, ma per ragioni di tempistica basate su decisione Apple questa volta chi vorrà editare immagini da 3 gigapixel a 48 bit dovrà comperarsi un pc. La versione per OS X a 64 bit dovrà aspettare almeno due anni perché Apple ha deciso di non portare a 64 bit Carbon, il sistema di sviluppo usato da Adobe per mantenere i suoi software multipiattaforma. Dando priorità agli strumenti dell’altro sistema di sviluppo, Cocoa, Apple non ha sicuramente fatto un favore a se stessa e ad Adobe.
    Photoshop infatti è l’applicazione desktop da sempre più affamata di memoria e oggi 2 GB di RAM DDR2 costano circa 30 Euro, quindi l’unico limite è il numero di socket disponibili sul pc. Il passaggio a 64 bit se il sistema ha sufficiente memoria fisica garantisce un guadagno modesto, circa il 10 per cento, ma se l’immagine su cui si lavora diventa enorme e la versione a 32 bit passa a lavorare sul disco i tempi della versione a 64 bit possono anche ridursi di 10 volte.
    Un sistema operativo a 32 bit può gestire un massimo di 4 GB di memoria, divisa fra il kernel e le applicazioni. Windows dimezza questo valore lasciando ai programmi 2 GB di RAM, oppure 3 GB usando applicazioni compatibili e una diversa configurazione al boot. Mac OS X è attualmente già a 64 bit e permette alle applicazioni a 32 bit di usare circa 3 GB.
    La migrazione a 64 bit è comunque inarrestabile, peccato che Microsoft abbia praticamente nascosto Vista 64 dopo lo scarso successo di XP 64 bit. Il problema è il solito dei driver che in ambiente Windows a differenza di Mac OS X e Linux devono essere a 64 bit se il sistema operativo è a 64 bit. Le versioni OEM di Vista non comprendono come promesso la versione a 64 bit, rallentando quindi ancora una volta una migrazione che può fare solo del bene al mondo degli sviluppatori liberandoli da tantissimi vincoli. Specialmente ora che Windows Server 2008 a 32 bit non verrà più aggiornato e quindi Vista dispone di un kernel a 64 bit testato nel mondo complesso dei server.

    Fonte: The Inquirer.

  2. #2
    Moderatore airkeri is on a distinguished road
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    3,982

    ritardo della versione a 64 bit per Apple

    Una precisazione per quanto riguarda la versione a 64bit destinata ad Apple ed il perchè del suo probabile ritardo:

    Nonostante la versione Windows della Creative Suite 4.0 di Adobe giri a 64 bit, gli utenti Mac non beneficeranno di questa innovazione sino alla versione 5.0 .
    La scelta di Adobe non ha nulla a che vedere con strategie commerciali, bensì con oggettivi problemi di implementazione di questa tecnologia. Se per la versione 3 della suite la priorità di Adobe era renderla Universal Binary, con la 4 sperava di aggiungere il supporto ai 64 bit, attraverso le nuove API Carbon 64 bit in sviluppo presso Apple.

    Purtroppo però durante l’ultimo WWDC, i programmatori Apple hanno deciso di non continuare lo sviluppo di Carbon 64 bit. Viene da sé che un completo porting della Creative Suite da Carbon a Cocoa richieda molto tempo e risorse ingenti. Citando John Nack, Senior Product Manager di Photoshop:

    …Questo significa che dobbiamo riscrivere gran parte del codice di Photoshop e dei suoi plug-in (potenzialmente milioni di linee di codice) per passare da Carbon a Cocoa…

    In un post sul suo blog, Nack sfata certe voci sulle applicazioni a 64 bit, specialmente quelle che vorrebbero un raddoppiamento della velocità rispetto alle controparti a 32 bit. Dai test svolti, egli ha notato un aumento della velocità intorno al 10%, ma secondo lui il vero vantaggio consiste nel poter utilizzare maggiore memoria RAM.
    In un test effettuato con la versione attualmente in sviluppo di Photoshop, l’apertura di una foto da 3,75 gigapixel con una macchina a 4 core e 32 GB di RAM è risultata 10 volte più veloce che con l’attuale versione in commercio.

    Fonte: Melablog.


 

Discussioni Simili

  1. [NEWS] RIM e Adobe insieme per portare Flash Player su BB
    Di HWSnewsBot nel forum Recensioni & News
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-10-2009, 07:35
  2. [NEWS] Accelerazione hardware per Nvidia, Broadcom e Adobe
    Di HWSnewsBot nel forum Recensioni & News
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-06-2009, 09:47
  3. [NEWS] Apple e Adobe insieme per il Flash su iPhone
    Di HWSnewsBot nel forum Recensioni & News
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-02-2009, 11:30
  4. [NEWS] Anteprima .....Adobe
    Di HWSnewsBot nel forum Recensioni & News
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-06-2008, 22:07
  5. Adobe rilascia il proprio Media Player
    Di idrogeno3001 nel forum Sistemi operativi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-04-2008, 13:17

Members who have read this thread : 0

You do not have permission to view the list of names.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi