Realtà Virtuale secondo Google: un nuovo pannello OLED in arrivo

0

Secondo quanto riportato dal programma della Display Week 2018, la Realtà Virtuale secondo Google potrebbero fare un balzo in avanti considerevole con l’arrivo di un nuovo pannello OLED. Pur essendo ancora indiscrezioni il titolo dell’intervento della società di Mountain View non lascia molto all’immaginazione.

google daydream

Infatti si può leggere nel programma delle prestazioni che ci sarà un nuovo display OLED da 18 MPixel di risoluzione dalla diagonale di 4,3″. Questo dovrebbe portare la densità del pannello a ben 1443 ppi mentre la frequenza di refresh sarebbe pari a 120 Hz, decisamente alta e in grado di competere con i migliori display oggi presenti sul mercato (che però hanno risoluzioni decisamente inferiori). Le specifiche rilasciate parlano di “OLED su un display di vetro con una matrice bianca per il pannello OLED e con filtri colore per aver la maggior densità di pixel mentre un supporto LTPS è stato scelto per una maggiore mobilità degli elettroni, il tutto comandato da un driver IC realizzato ad hoc”.

La Realtà Virtuale secondo Google potrebbe quindi avere una qualità mai vista prima per nessun altro visore attualmente in commercio. Si tratta quasi sicuramente di una realtà sperimentale e che è comunque lontana dal poter essere un progetto vendibile nel breve periodo, ma sicuramente apre scenari di elevata competizione.

Infatti se questa è la Realtà Virtuale secondo Google, anche Apple sta cercando di immergersi in questo mondo e lo farà sia con la serie iPhone ma anche con altri dispositivi e partnership nel prossimo periodo. Tim Cook (CEO di Apple) ha dichiarato più di una volta che la sua società è molto interessata a ciò che riguarda a realtà aumentata, realtà virtuale e mixed reality.

Le ultime novità in questo campo sono state mostrate al MWC 2018 da Qualcomm che ha portato un visore per la realtà virtuale con il SoC Qualcomm Snapdragon 845 mettendo così in luce il potenziale di questo genere di applicativi con le nuove soluzioni hardware. Anche HTC Vive Pro non può avvicinarsi a quanto dichiarato da Google considerando che il primo ha solamente una risoluzione di 2880 x 1600 pixel e un refresh a 90 Hz.