watchOS 5 arriva al WWDC 2018: ecco le novità

0

watchOS 5 è arrivato al WWDC 2018! Si tratta della nuova versione del sistema operativo per Apple Watch che porta qualche novità indirizzata alla parte fitness e di comunicazione. Nessun nuovo modello è stato aggiunto al portafoglio della società di Cupertino, a differenza di quanto vociferato.

watchos 5

Il nuovo watchOS 5 aggiunge tra le altre cose Sfide di Attività che consente di sfidari altri proprietari di Apple Watch a partecipare a sfide della durata di sette giorni guadagnando dei punti per ogni risultato raggiunto. Si riceveranno notifiche così da non perdere motivazione e avere una miglior condizione fisica.

Con watchOS 5 arriva anche il rilevamento automatico dell’allenamento (già disponibile su Fitbit, per esempio) così da rilevare l’inizio dell’attività fisica delle principali discipline, avviare l’attività corretta sul wearable e avere un credito retroattivo. Ci sarà anche un promemoria nel caso l’utente si dimentichi di fermare l’allenamento sul dispotivo.

watchOS 5

Con il nuovo sistema operativo arrivano anche il supporto per Yoga e Hiking così da portare a 14 le tipologie di allenamento specializzati.

watchOS 5 si evolve per gli appassionati della corsa: è disponibile una nuova misurazione della cadenza per i passi al minuto per le corse e le camminate sia al coperto che all’aperto. C’è anche un nuovo allarme per le corse all’aperto che segnala se il ritmo è inferiore o superiore a quello che ci si è prefissati. Rolling Mile Pace permette di vedere il passo tenuto nell’ultimo miglio corso, oltre al passo medio e quello istantaneo.

watchOS 5: arriva la funzionalità Walkie-Talkie

Walkie-Talkie è invece la nuova funzionalità di watchOS 5 che permette di comunicare a voce con un semplice tocco sul polso. Il collegamento da orologio a orologio è pensato per essere impiegato tra amici e famigliari e può essere utilizzato da chiunque indossi un Apple Watch compatibile nel mondo, sia via Wi-Fi ma anche su rete cellulare.

watchOS 5

E’ poi possibile ascoltare i podcast preferiti grazie ad Apple Podcast su Apple Watch sfruttando anche le potenzialità di Siri. Le puntate sono sincronizzate in automatico su più dispositivi così da proseguire l’ascolto senza dover andare a cercare dove si era arrivati.

Siri si evolve su watchOS 5 e consente di mostrare informazioni utili quando servono, predire comportamenti dell’utente e mostrare ciò di cui c’è bisogno e altro ancora. Il quadrante di Siri permetterà poi di interagire con le app di Nike+ Run Club, Glow Baby e Mobike.

Le notifiche sono state migliorate con controlli interattivi e senza aprire l’applicazione. Arrivano su watchOS 5 anche i tesserini di identificazione per gli studenti: sollevando il polso si potrà accedere a biblioteca, dormitori ed eventi, ma anche pagare snack e lavanderia. Il sistema si basa su Wallet su Apple Watch. Si inizierà con la Duke University, la University of Alabama e la University of Oklahoma questo Autunno.

Arriva anche un nuovo quadrante a tema “Pride” che gli utenti di Watch possono scaricare dalla galleria. C’è anche un nuovo cinturino in nylon intrecciato Pride Edition che è stato aggiornato con una striscia arcobaleno. Una parte dei soldi ricavati dalla vendita andrà a supportare associazioni come LGBTQ: Gender Spectrum, GLSEN, ILGA, PFLAG, The National Centre for Transgender Equality e The Trevor Project.

Apple watchOS 5: disponibilità

Il nuovo sistema operativo watchOS 5 sarà  disponibile in autunno come aggiornamento gratuito. Sarà supportato da Apple Watch Series 1 e successivi abbinati a iPhone 5s o successivo con iOS 12. watchOS 5 invece non sarà compatibile sul primo Apple Watch.