Fotocamera di Galaxy S9: utilizza sensori Samsung e Sony

0

Come già accaduto in passato, è venuto alla luce come Samsung abbia scelto di utilizzare sensori propri ma anche di Sony per la fotocamera di Galaxy S9. A scoprirlo è stato il sito Tech Insights che ha rivelato quali sono i modelli coinvolti e quali sono le differenze.

samsung galaxy s9 fotocamera

Non è ancora chiaro in quali nazioni sia utilizzato il sensore Sony o quello Samsung e quindi non possiamo sapere con precisione cosa ci sia all’interno della fotocamera di Galaxy S9. Le prestazioni sono comunque di fascia alta ma è sicuramente una curiosità che gli utenti potrebbero essere interessati a conoscere.

Il modello di origine Samsung è conosciuto con il codice S5K2L3 mentre la versione di Sony è conosciuta come IMX345. Entrambe le soluzioni utilizzano un design a tre strati dove viene coinvolto il sensore vero e proprio, il chip di gestione e quello per la memoria DRAM integrato direttamente all’interno per abbreviare i tempi di latenza.

Il modello S5K2L3 della fotocamera di Galaxy S9 è l’evoluzione di quello S5K2L2 integrato in Galaxy S8, Galaxy S8+ e Galaxy Note 8. La versione di Sony invece è similare a IMX400 che è stato impiegato negli Xperia dello scorso anno. Nel caso del sensore di Sony, la DRAM è integrata tra il sensore e il chip mentre nel caso della soluzione di Samsung prevede il sensore CMOS, poi il chip e infine la DRAM.

La nuova fotocamera di Galaxy S9 ha fornito prova di essere una soluzione molto interessante anche se non porta in assoluto miglioramenti sostanziali rispetto alla precedente generazione. Sicuramente gli affinamenti e la possibilità di registrare video in slow-mo fino a 960 fps sono tra gli elementi più importanti e sui quali Samsung ha puntato per il marketing.