Galaxy S9: ecco come funziona il riconoscimento facciale

0

Si è parlato tanto di riconoscimento facciale in questo periodo grazie a iPhone X: Samsung con Galaxy S9 introdurrà una nuova funzione che dovrebbe migliorare quanto visto in passato rendendolo più veloce e preciso superando i limiti dovuti al superamento tramite una banale fotografia. La nuova funzionalità di Galaxy S9 si chiamerà Intelligent Scan.

Secondo quanto riportato da un’analisi dell’ultima versione del sistema operativo Android 8.0 (Oreo) beta per Galaxy Note 8, sembra che Galaxy S9 sfrutterà sia le fotocamere anteriori che la scansione dell’iride per riuscire a migliorare la qualità della scansione rendendo più sicuro il sistema.

L’approccio sarà così sicuramente diverso rispetto a quello adottato da Apple che è più avanti con Face ID su iPhone X ma che è anche piuttosto complesso e costoso da realizzare (come abbiamo visto in passato, nei mesi dopo il lancio ufficiale). Samsung non vuole che Galaxy S9 sia da meno e dovrebbe essere il sistema più avanzato presente per l’ecosistema Android.

galaxy s9

Per capire quanto sarà effettivamente sicuro bisognerà aspettare le prime prove, ma Galaxy S9 sarà sicuramente un passo avanti rispetto a Galaxy S8 sotto questo punto di vista. Il sistema servirà a dare maggior credito a questo genere di soluzioni e probabilmente molti altri produttori seguiranno questo genere di approccio.

Non per questo verrà abbandonato il sistema di riconoscimento delle impronte che sarà ancora nella zona posteriore anche se probabilmente non vedremo mai su un dispositivo Samsung il riconoscimento delle impronte integrato nello schermo con la società che dovrebbe puntare proprio su un riconoscimento facciale sempre più evoluto.