Caratteristiche.

Il Huawei P8 Lite non è un terminale nuovo, è uscito da più di un anno, nonostante ciò in questa recensione cercheremo di capire se al prezzo attuale risulta un prodotto interessante per insediarsi nella fascia medio-bassa del mercato!

Huawei P8 Lite

Huawei P8 Lite – Recensione

Il Huawei P8 Lite è un terminale da 5 pollici molto apprezzato dall’utenza grazie ad un design semplice ma elegante ed un rapporto qualità prezzo che sin dal primo istante lo ha reso un terminale appetibile. Con l’abbassarsi del prezzo nel corso dei mesi, con i numerosi update realizzati dall’azienda, il P8 Lite è diventato un prodotto sempre più maturo ed interessante per un pubblico non troppo esigente in termini di caratteristiche tecniche.

Huawei P8 Lite – Design

Come anticipato, questo dispositivo si presenta con un design semplice ma elegante, con lineamenti che ben si armonizzano con un’interfaccia flat e molto coerente con l’aspetto del dispositivo. I materiali utilizzati sono plastici, ma la qualità degli stessi è molto buona, così come l’assemblaggio. Durante l’utilizzo gli scricchiolii sono solo sporadici e dovuti a pressioni troppo energetiche, principalmente riguardano solo la cover posteriore.

Il lato del terminale è caratterizzato da un profilo color alluminio sul quale sono collocati i vari pulsanti e slot di alloggiamento MicroSIM e MicroSD. Sul lato destro, dunque, a partire dall’alto troviamo il bilancere del volume ed il tasto di accensione/sblocco, al di sotto invece, gli slot di alloggiamento precedentemente menzionati.

Huawei P8 Lite

Sul lato sinistro Huawei ha preferito non inserire pulsanti o alloggiamenti mantenendo così un profilo pulito. Il lato inferiore, invece, accoglie gli speaker ed il connettore MicroUSB. La parte superiore ospita il connettore per le cuffie ed un microfono.

Huawei P8 Lite Huawei P8 Lite

Restando sulla parte superiore, ma guardando il P8 Lite frontalmente, troviamo il sensore della luminosità, la capsula auricolare e la fotocamera frontale. Spostandoci sulla parte alta del retro del terminale vediamo invece collocata la fotocamera principale ed il flash LED.

Huawei P8 Lite Huawei P8 Lite

Abbiamo particolarmente apprezzato la trama della backcover, la quale si presenta di un grigio antracite molto scuro e satinato che ben si accosta con la banda nero lucida superiore.

Huawei P8 Lite

Una caratteristica molto interessante di questo terminale riguarda il suo spessore, il dispositivo infatti è spesso solamente 7,62 millimetri, risultando molto compatto e facile da portare con sé quotidianamente. Con un trend in cui gli smartphone puntano ad aumentare drasticamente l’ampiezza degli schermi e le dimensioni, un terminale compatto e sottile ha ancora un senso per soddisfare tutti gli utenti non disposti a rinunciare all’ergonomia ed alla praticità d’uso. Proseguiamo ora con l’analisi tecnica di questo Huawei P8 Lite scoprendo cosa nasconde questo dispositivo al suo interno.

Huawei P8 Lite – Hardware e caratteristiche

Il cuore di questo Huawei P8 Lite è un SoC HiSilicon Kirin 620, un octa-core 64 bit operante a 1,2 GHz affiancato da una GPU ARM Mali 450MP4. La RAM in dotazione è pari a 2GB mentre sono 16 i gigabyte di memoria dedicata allo storage, espandibile tramite MicroSD.

Come di consueto abbiamo testato le performance mediante Geekbench 3, ottenendo 588 punti in single-core e 2726 in multi-core. La pura dotazione hardware dunque non fa certamente gridare al miracolo, e soprattutto nel 2016 una soluzione proprietaria come quella di Huawei non è sicuramente la più performante.

Huawei P8 Lite

Nonostante ciò nell’utilizzo quotidiano il dispositivo non lagga e non dimostra segni di incertezza, prova che le specifiche tecniche son ben bilanciate con le necessità del target di utenza che andrà ad acquistare uno smartphone di fascia medio-bassa come questo P8 Lite. Le applicazioni più pesanti come Facebook sono sempre fluide, ed il multi-tasking, seppure con dei limiti derivati dalla RAM è più che apprezzabile.

Se state cercando un terminale per accompagnare la vostra vita quotidiana e non siete interessati a giochi di ultima generazione o ad usare 4/5 applicazioni contemporaneamente, il P8 Lite fa sicuramente al caso vostro, in quanto sarà in grado di soddisfare tutte le necessità basilari dell’utente medio.

Huawei P8 Lite – Specifiche tecniche

  • Display: 5 pollici IPS 720 x 1280 pixel – 294 ppi – Gorilla Glass 3
  • SoC: HiSilicon Kirin 620 octa core 1,2 GHz – GPU ARM Mali 450MP4
  • RAM: 2 GB LPDDR3
  • Storage: 16 GB espandibile tramite microSD fino a 128 GB
  • Connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth V4.1, LTE, GPS, GLONASS, NFC, LTE Cat4
  • MicroSIM
  • Multimedialità: fotocamera frontale da 5 Mega-pixel – fotocamera posteriore 13 Mega-pixel BSI, flash LED, registrazione video 1080p 30fps
  • Batteria: 2200 mAh
  • Sistema Operativo: Android 5.0.1 con interfaccia eMUI 3.1 (in arrivo Marshmallow)
  • Dimensioni: 143 x 70,6 x 7,7 millimetri – 131 grammi di peso

Huawei P8 Lite – Display

Il display utilizzato per questo Huawei P8 Lite è caratterizzato da un pannello da 5 pollici IPS con risoluzione 720×1280 pixel. L’ampiezza è delle dimensioni giuste per un telefono compatto e di fascia media, in quanto grazie ad una diagonale non troppo ampia, e grazie ad una risoluzione non troppo alta, si riducono i consumi e le risorse hardware necessarie per accompagnare display più definiti. Tale scelta è comprensibile e non la si può criticare al prezzo inferiore ai 200 euro al quale si può trovare questo dispositivo.

Huawei P8 Lite

Per quanto concerne la qualità di visualizzazione non possiamo che essere soddisfatti, anche sotto luce diretta del sole il pannello è sufficientemente visibile e gli angoli di visuale sono molto buoni. Grazie alla tecnologia IPS i colori non sono mai troppo saturi e risultano abbastanza buoni da soddisfare la maggior parte dell’utenza.

Questo display è assolutamente da considerare un punto di forza in quanto troppo spesso i produttori tagliano i costi adottando pannelli di bassa qualità, cosa che non succede in questo P8 Lite.

Huawei P8 Lite – Fotocamera e multimedia

Questo terminale punta molto sulla multimedialità, e lo fa adottando una fotocamera posteriore da ben 13 megapixel in grado di offrire foto di ottima qualità quando le condizioni di luce non risultano troppo difficili da gestire. All’esterno gli scatti risultano nitidi ed anche le macro con luce intensa del sole sono dettagliate  con colori intensi.

Huawei P8 Lite Huawei P8 Lite

All’interno la situazione risulta ancora buona, con un’intensità di luce bassa gli scatti presentano un po’ di rumore, tuttavia la qualità ottenuta è comunque accettabile e considerabile buona.

Huawei P8 Lite

Anche la fotocamera frontale è apprezzabile e risulta perfetta per accontentare i selfie-maniaci che non dovranno più faticare per ottenere scatti di buona qualità da postare sui social. Per quanto concerne invece la qualità audio, questa risulta di buona qualità grazie agli speaker sulla parte inferiore del dispositivo. L’audio è caldo e nonostante bassi poco accentuati non va mai in distorsione, nemmeno a volumi elevati.

Huawei P8 Lite – Sistema operativo

Su questo Huawei P8 Lite è attualmente installato Android 5.0.1 Lollipop con personalizzazione Huawei eMUI 3.1. Il sistema risulta stabile, privo di impuntamenti e leggero quanto basta da essere fluido anche con tante app installate. Abbiamo particolarmente apprezzato lo stile flat e minimale degli elementi, i quali donano all’interfaccia una certa leggerezza che rende l’esperienza di utilizzo piacevole e rilassante.

Huawei P8 LiteHuawei P8 Lite Huawei P8 Lite

L’interfaccia è priva di App Drawer, sarà perciò necessario organizzare le applicazioni nelle apposite cartelle. Tale soluzione può non essere apprezzata, ma l’utilizzo di launcher proprietari permette di ovviare a questa decisione. Nel complesso le applicazioni preinstallate sono poche, e riducono al minimo il bloatware che invece molti altri produttori inseriscono senza ritegno.

Huawei P8 Lite Huawei P8 Lite Huawei P8 Lite

Abituati ad interfacce pesanti e piene di personalizzazioni, dobbiamo ammettere che questa eMUI di Huawei risulta essere molto interessante, in quanto nonostante la sua semplicità non è mai scontata e gli elementi sono particolarmente curati, così come le animazioni visualizzate durante l’utilizzo del terminale.

Huawei P8 Lite – Batteria ed autonomia

L’autonomia di questo Huawei P8 Lite purtroppo non è tra i punti forti del dispositivo, la batteria è di soli 2200 mAh e risulta leggermente sacrificata in favore di uno spessore ridotto dello smartphone. Mediante l’utilizzo del test dell’autonomia di Geekbench abbiamo raggiunto 4 ore e 36 minuti di schermo attivo, con luminosità a tre quarti e connettività WiFi e Bluetooth attiva.

Huawei P8 Lite

Nonostante tale risultato possa sembrare interessante, durante le nostre giornate di utilizzo la batteria ci ha abbandonato verso le 19/20 di sera con utilizzo medio. Non ci si possono dunque aspettare due giorni di autonomia, ma sicuramente facendo attenzione ed utilizzando il più adeguato profilo di risparmio energetico si copre la giornata senza troppi problemi.

Huawei P8 Lite – Conclusioni

Arriviamo ora alle conclusioni, il P8 Lite come già anticipato è un terminale ormai superato in termini puramente tecnici, è uscito lo scorso anno e di strada l’ottimizzazione dell’hardware ne ha fatta tanta, soprattutto in termini di consumi energetici. Nonostante ciò il P8 Lite risulta molto forte nel suo rapporto qualità/prezzo, grazie ad un hardware bilanciato, un design piacevole ed un software oramai stabile e privo di inutili appesantimenti.

Huawei P8 Lite

Se lo scorso anno questo Huawei P8 Lite veniva venduto a 250 euro, ora lo street price si aggira attorno ai 150/160 euro, rendendolo molto competitivo nella fascia di mercato medio-bassa dove generalmente si trovano solo proposte da brand “economici” che non sono in grado di entusiasmare.

A distanza di un anno dalla sua commercializzazione questo Huawei risulta sicuramente molto interessante, un po’ come un buon vino che migliora nel tempo, questo Huawei P8 Lite ha migliorato il suo software, e con il decremento del prezzo di vendita, ha decisamente incrementato il suo appeal verso un’utenza non troppo esigente che potrà ora godere di una user-experience di fascia ben più alta rispetto a quella in cui è collocato.

Ricordiamo, inoltre, che è disponibile anche una variante dual-sim del terminale, la quale sacrifica l’alloggiamento della MicroSD nel caso si voglia ospitare un’altra SIM.

Assegnamo dunque il nostro award “Gold Performance” con 4 stelle su 5, le quali sarebbero state 5 su 5 se l’autonomia fosse stata leggermente maggiore!