Samsung Galaxy S6 vs Galaxy S7 – Ecco le differenze

0

Come è ben noto, Samsung ha presentato durante il MWC i nuovi Galaxy S7 e Galaxy S7 edge: ma quali sono le differenze rispetto alla precedente generazione? Ecco un confronto Galaxy S6 vs Galaxy S7 e Galaxy S6 edge vs Galaxy S7 edge per aiutare tutti a capire se le novità e i cambiamenti possano essere un impulso a cambiare e se il produttore sud-coreano ha effettivamente intrapreso la strada corretta per riuscire a risollevarsi dopo un 2015 non propriamente esaltante. Non vedremo un vero e proprio bagno di sangue ma sicuramente i punti su cui discutere sono molti e molto importanti per fare la scelta giusta!

Galaxy S7

Come abbiamo detto in altri articoli, Samsung ha lavorato per fare in modo che i punti deboli di Galaxy S6 fossero risolti con Galaxy S7 in modo da perfezionare ulteriormente quello che è il suo top-di-gamma per il 2016. Cosa succederà? Probabilmente chi non vuole a tutti i costi uno smartphone del produttore sud-coreano non troverà abbastanza motivazioni per cambiare idea, a chi piace la linea Galaxy S potrebbe trovare nei nuovi nati un’altra piccola opera d’arte mentre quello a cui punterà Samsung per incrementare le vendite è il popolo degli indecisi che potrebbero migliorare, non di poco, i conti.

Galaxy S6 vs Galaxy S7

Galaxy S6 vs Galaxy S7 – Le differenze

Come avete potuto vedere nel filmato poco sopra, quello che potrebbe aver sorpreso i più è la poca differenza tra Galaxy S6 e Galaxy S7 a livello estetico. Infatti il produttore sud-coreano ha scelto di mantenere fondamentalmente inalterata la struttura in metallo e vetro che era presente anche nella generazione precedente e che è stato un salto in avanti sostanziale rispetto alla tanto criticata struttura di Galaxy S5. Le dimensioni di Galaxy S6 sono pari a 143,4 x 70,5 x 6,8 mm mentre Galaxy S7 ha dimensioni di 142,4 x 69,6 x 7,9 mm con un peso rispettivamente di 138 grammi contro i 152 grammi del secondo: si può notare subito che nonostante sia un po’ più corto e un po’ più stretto, il nuovo modello sia un po’ più spesso probabilmente per due motivi in particolare. La scelta di integrare una batteria da 3000 mAh (contro i 2550 mAh di S6) e la possibilità di ridurre lo sbalzo della parte ottica della fotocamera hanno giocato un ruolo fondamentale ma è anche vero che 7,9 mm sono ancora uno spessore sopportabile da tenere in tasca ed è un piccolo prezzo da pagare per una batteria più capiente anche perché coincide con un miglioramento estetico della zona della fotocamera. Parlando di batteria, entrambi gli smartphone supportano la ricarica wireless e via cavo tramite micro USB ma come la scorsa generazione, anche in questo caso la batteria non è sostituibile. Non è presente anche nell’ultimo modello l’USB Type-C che sembrava invece ormai una cosa certa.

Galaxy S7

Il display anteriore AMOLED di Galaxy S7 è da 5,1″ con risoluzione pari a 2K/QHD (ossia 2560 x 1440 pixel) con una densità di 577 PPI ed è quindi uguale (quantomeno per specifiche tecniche) a quello montato su Galaxy S6. Una delle novità è però la presenza della funzionalità always-on che consente di avere informazioni e notifiche anche senza dover accendere tutto il display ma solamente i pixel veramente interessati dal mostrare l’informazione. Questo consente di ridurre il consumo energetico complessivo (anche se in maniera marginale) ed è sicuramente uno dei punti di forza della tecnologia AMOLED/OLED. All’interno di Galaxy S6 abbiamo trovato il SoC Exynos 7420 con struttura octa-core, supporto ai registri a 64 bit, composto da quattro core Cortex A57 con frequenza di 2,1 GHz e quattro core Cortex A53 con frequenza di 1,5 GHz e una GPU Mali T760, in Galaxy S7 invece c’è il nuovo SoC Exynos 8890 (in alcuni mercati ci sarà Snapdragon 820, ma ufficialmente, non in Italia) che ha una struttura octa-core, supporto ai registri a 64 bit, composto da quattro core basati su architettura ARMv8 ma personalizzati da Samsung con frequenza di 2,3 GHz e quattro core Cortex-A53 con frequenza di 1,6 GHz e GPU Mali T880-P14. Si tratta in entrambi i casi di una struttura big.LITTLE con una sezione più potente e una meno dedicate ai compiti più esosi e a quelli che richiedono meno potenza elaborativa. La quantità di RAM in Galaxy S6 è pari a 3 GB LPDDR4 mentre in Galaxy S7 si toccano i 4 GB LPDDR4 seguendo così un trend di mercato ormai consolidato per il 2016.

Galaxy S7

Novità interessanti invece per la sezione di storage con Galaxy S6 che aveva tre versioni 32 GB, 64 GB e 128 GB con tecnologia UFS 2.0 mentre nel caso del nuovo Galaxy S7 ci saranno solo due modelli da 32 GB e 64 GB ma ci sarà anche la possibilità di espansione tramite microSD fino a 200 GB (posizionato sullo slot della SIM che è stato messo nella zona superiore dello smartphone). La fotocamera posteriore di Galaxy S6 ha una risoluzione di 16 MPixel con apertura pari a f/1.9 e smart-OIS con pixel da 1,12 um mentre la fotocamera di Galaxy S7 perde qualche MPixel ma guadagna in qualità soprattutto in condizioni di scarsa luminosità grazie a un sensore da 12 MPixel (chiamato Dual Pixel) con f/1.7 e smart-OIS e pixel da 1,4 um decisamente più grandi di quelli del sensore della scorsa generazione e in grado di catturare più luce. Anche la messa a fuoco è stata migliorata potendo contare su tutta l’area del sensore per garantire una messa a fuoco ottimale e più veloce. La fotocamera frontale invece mantiene la risoluzione di 5 MPixel presente già su Galaxy S6 ma questa volta l’apertura è di f/1.7 mentre nella precedente generazione era di f/1.9. Quello che invece manca in Galaxy S6 e che invece Galaxy S7 ottiene è la resistenza all’acqua e polvere con certificazione IP-68 in grado di proteggere lo smartphone dall’immersione continua in oltre 1 metro d’acqua e protezione totale dall’ingresso della polvere. Anche la connettività è stata migliorata passando da LTE Cat. 6 (300 Mbps in download e 50 Mbps in upload) a LTE Cat. 9 (450 Mbps in download e 50 Mbps in upload).

Galaxy S7

Galaxy S6 edge vs Galaxy S7 edge – Le differenze

Dopo aver parlato della versione standard è il momento di guardare in direzione della versione più elaborata dal punto di vista del design che è anche un taglio con il passato in quanto, per ottimizzare l’usabilità dell’interfaccia, la società sud-coreana ha scelto di cambiare alcune specifiche. Galaxy S6 edge è molto simile alla sua controparte standard (fatta eccezione ovviamente per il display curvo e per il prezzo di vendita) ma con Galaxy S7 edge le cose cambiano almeno parzialmente perché, pur essendo basato sullo stesso hardware, il cambio della diagonale del display ha modificato le cose. Galaxy S6 edge ha un display da 5,1″ con risoluzione 2K/QHD pari a 2560 x 1440 pixel e con una densità di 577 PPI che cresce in Galaxy S7 edge arrivando a 5,5″ con risoluzione 2K/QHD (sempre 2560 x 1440 pixel) e facendo così scendere la densità fino a quota 534 PPI avendo comunque un design dual-edge. Galaxy S7 edge supporta, come per il fratello minore, il display always-on con le stesse funzionalità mentre il pannello rimane un AMOLED. Chiaramente non si tratta di un vero problema quello della densità inferiore in quanto a quei livelli è veramente difficile capire le differenze. Avendo una zona curva di dimensioni maggiori, Samsung ha abilitato una doppia possibilità di notifica sulla parte laterale, una da 550 pixel e una da 260 pixel (mentre Galaxy S6 edge si limitava a 260 pixel in virtù dello schermo di diagonale inferiore). Tra le nuove features integrate nel sistema operativo c’è People edge, Apps edge, Night clock, Tasks edge, Quick tools e personalizzazioni da parte dell’utente.

Galaxy S7

Cambiano le dimensioni complessive tra Galaxy S6 edge e Galaxy S7 edge che nel primo caso sono pari a 142,1 x 70,1 x 7 mm mentre nel secondo caso sono di 150,9 x 72,6 x 7,7 mm con il peso che passa da 132 grammi a 157 grammi. Come scritto poco sopra, le dimensioni sono cresciute in tutte le direzioni per via principalmente dello schermo da 5,5″ ma anche per la batteria (non removibile) che passa da 2600 mAh fino a 3600 mAh permettendo così di avere un’autonomia migliore. Come nel duello tra modelli standard, anche nel caso di Galaxy S6 edge abbiamo un processore Exynos 7420 con struttura octa-core, supporto ai 64 bit, quattro core Cortex A57 con frequenza di 2,1 GHz e quattro core Cortex A53 con frequenza di 1,5 GHz, infine una GPU Mali T760. In Galaxy S7 edge invece troviamo il nuovo processore Exynos 8890 (con la variante Qualcomm Snapdragon 820, in alcuni mercati) con una struttura octa-core 64 bit, quattro core con architettura ARMv8 personalizzati dal produttore sud-coreano con frequenza di 2,3 GHz e quattro core Cortex-A53 con frequenza di 1,6 GHz e infine una GPU Mali T880-P14. La memoria RAM passa anche in questo caso da 3 GB LPDDR4 a 4 GB LPDDR4 con lo storage che è sempre in due versioni da 32 GB e 64 GB con possibilità di espansione con microSD per Galaxy S7 edge e 32 GB, 64 GB, 128 GB non espandibili per Galaxy S6 edge.

Per quanto riguarda la fotocamera posteriore di Galaxy S6 edge troviamo sempre il sensore da 16 MPixel con apertura pari a f/1.9 e smart-OIS e che ha adottato pixel da 1,12 um di dimensione ma le cose sono cambiate con Galaxy S7 edge che ha un sensore con una dimensione di 1/2,5″ e da 12 MPixel di risoluzione (con il marchio brevettato Dual Pixel) che può contare su un’apertura di f/1.7 e smart-OIS e che sfrutta pixel da 1,4 um in grado di catturare più luce. Sempre il sensore permette la messa a fuoco su tutta l’area del sensore per garantire una messa a fuoco ottimale e più veloce. La fotocamera anteriore è da 5 MPixel per Galaxy S6 edge con f/1.9 mentre per Galaxy S7 edge è sempre da 5 MPixel con apertura da f/1.7. Galaxy S7 edge è anche uno smartphone resistente all’immersione continua in oltre 1 metro d’acqua e protezione totale dall’ingresso della polvere avendo la certificazione IP-68. Per quanto riguarda la connettività è stata migliorata passando da LTE Cat. 6 (300 Mbps in download e 50 Mbps in upload) di Galaxy S6 edge a LTE Cat. 9 (450 Mbps in download e 50 Mbps in upload) di Galaxy S7 edge. Le colorazioni disponibili per il nuovo modello sono nera, grigia, bianca e oro così da accontentare la maggioranza degli utenti.

Galaxy S6 vs Galaxy S7 e Galaxy S6 edge vs Galaxy S7 edge – L’infografica

Galaxy S7