Wiko “La Notte del Maestro” per salutare Andrea Pirlo

0

Il produttore di smartphone Wiko era presente come sponsor principale alla partita di addio al calcio (giocato, ovviamente) del grande atleta Andrea Pirlo: l’evento è stato chiamato “La Notte del Maestro” e si è tenuto allo stadio Giuseppe Meazza a Milano.

L’importanza dell’evento ha richiamato tifosi e personaggi da tutte le parti d’Italia e di tutte le squadre, in quanto Andrea Pirlo non è un nome qualsiasi. Migliaia di fan hanno così potuto ammirare le gesta di altri grandi sportivi che si sono uniti a questa festa nel nome della La Notte del Maestro.

Wiko era presente sulle magliette delle squadre in campo, chiamate per l’occasione White Stars e Blue Stars. Per La Notte del Maestro gli allenatori sono stati Conte, Ancelotti, Allegri e Tassotti. Wiko ha poi voluto rendersi ulteriormente visibile grazie ai maxischermi, sui led display a bordocampo e sull’arco in ingresso al campo.

L’occasione de La Notte del Maestro è però anche un utile trampolino di lancio per i nuovi smartphone presentati al MWC 2018 ossia Wiko View2 e Wiko View2 Pro e al loro display in formato 19:9.

Durante la serata di ieri abbiamo potuto vedere in campo ne La Notte del Maestro nomi del calibro di Christian Abbiati, Gianluigi Buffon, Nelson Dida, Marco Storari, Daniele Adani, Andrea Barzagli, Daniele Bonera, Leonardo Bonucci, Marcos Cafu, Giorgio Chiellini, Billy Costacurta, Giuseppe Favalli, Ciro Ferrara, Fabio Grosso, Marek Jankulovski, Kahka Kaladze, Paolo Maldini, Marco Materazzi, Massimo Oddo, SergInho, Dario Simic e Gianluca Zambrotta, Javier Zanetti, Demetrio Albertini, Massimo Ambrosini, Roberto Baronio, Cristian Brocchi, Mauro German Camoranesi, Marco Verratti, Daniele De Rossi, Alessandro Diamanti, Aimo Diana, Gennaro Gattuso, Frank Lampard, Leonardo, Claudio Marchisio, Simone Pepe, Simone Perrotta, Manuel Rui Costa, Clarence Seedorf, Arturo Vidal, Roberto Baggio, Marco Borriello, Antonio Cassano, Alessandro Del Piero, Vincenzo Iaquinta, Filippo Inzaghi, Antonio Di Natale, Alessandro Matri, Alexandre Pato, Fabio Quagliarella, Ronaldinho, Ronaldo “il Fenomeno”, Andriy Shevchenko, Carlos Tevez, Luca Toni, Francesco Totti, Nicola Ventola e Christian Vieri.