Avril Lavigne: il suo nome legato alle minacce in Rete

Software e digital life - Pubblicato il da Mattia Speroni

Avril Lavigne è la celebrità con la quale è più facile incontrare link malevoli facendo una ricerca in Rete. Ecco i dati di McAfee nel suo ultimo report 2017.

La cantante Avril Lavigne è ora uno dei nomi più importanti e pericolosi per quanto riguarda le ricerche in Rete secondo quanto riportato da McAfee nella sua ultima ricerca pubblicata in queste ore. La cantante canadese ha sostituito così l'attrice Amy Schumer anche se la compagnia di star internazionali è ricca di nomi conosciuti che potrebbero portare a più di un problema quando si naviga in Rete senza protezioni.

avril-lavigne

McAfee ha notato anche che, rispetto al passato (dove le professioni erano varie tra attori, presentatori e musicisti), nell'ultimo report tra i dieci nomi più "pericolosi" della lista si trovano prettamente personaggi legati al mondo della musica. Con un po' di ironia, la società di sicurezza legata a Intel, ha assegnato ad Avril Lavigne il titolo di "prima musicista femminile a conquistare il 1° posto nello studio McAfee Most Dangerous Celebrities". Nel 2013 il suo nome era però già comparso in graduatoria al secondo posto subito dopo Lily Collins. Al secondo posto nella classifica di McAfee c'è Bruno Mars seguito da Carly Rae Jepsen, Zayn Malik, Celine Dion, Calvin Harris, Justin Bieber, Diddy, Katy Perry e Beyoncé. Tutti questi nomi potrebbero portare con più semplicità a cliccare su siti malevoli che potenzialmente possono rubare dati, informazioni, password per poi arrivare anche al portafoglio (oppure essere venduti come dati sensibili a società terze che comunque li sfrutterebbero per spam o altre operazioni non particolarmente favorevoli per l'utente).

Gary Davis (chief consumer security evangelist di McAfee) ha dichiarato che "nel mondo digitale di oggi, vogliamo gli ultimi album di successo, video, film e altro ancora, immediatamente disponibili sui nostri dispositivi. E spesso, purtroppo, soddisfiamo i nostri desideri di fan accaniti senza pensare alla sicurezza, rischiando comportamenti avventati come fare clic su link sospetti che promettono le ultime notizie sulle celebrità più amate. Dobbiamo imparare a fermarci un attimo e considerare i rischi associati alla ricerca di contenuti scaricabili. Pensare prima di cliccare è una buona abitudine per navigare online in modo sicuro". Per quanto riguarda l'Italia invece troviamo sul podio Emma Marrone, Vasco Rossi e Fedez che potrebbero condurre nel 7% dei casi (circa) a incontrare un link pericoloso durante le ricerche mentre con Avril Lavigne si è a quota 15%.

comments powered by Disqus