Broadwell-K e Skylake-S, ora c'è la roadmap Intel

Processori - Pubblicato il da Alessandro Cester

Dopo le ultime indiscrezioni sui possibili ritardi trapela una roadmap Intel che dovrebbe chiarire le tempistiche per l'immissione sul mercato di Broadwell-K e Skylake-S.

Di recente alcuni rumors si erano diffusi a proposito della futura produzione di processori Intel e di un probabile ritardo rispetto ai tempi inizialmente stabili dall'azienda. Fortunatamente il quadro sembra essere meno grigio di quanto inizialmente prospettato e ora trapela una roadmap Intel che spazza via indiscrezioni e speculazioni chiarificando la situazione per quanto riguarda i processori per desktop. Presentata durante una conferenza ad Atene, la slide risolutiva dichiara la volontà di Intel di immettere sul mercato soluzioni BGA con TDP tra 15 e 28 Watts con processore saldato alla scheda madre rivolte al settore dei mini-PC già all'inizio dell'anno. Ciò che però attira maggiormente la nostra attenzione è la previsione per la seconda metà dell'anno: partendo dalla fascia economica compare Braswell, il chip a 14 nanometri che andrà a sostituire Bay Trail-D e finirà per arrivare nel settore mobile su prodotti border-line come Chromebook.

intel roadmap 2015 skylake broadwell

Contemporaneamente Intel provvederà anche al rinnovamento del settore mainstream, con una fetta considerevole di prodotti basati sull'architettura Skylake-S che richiederanno una piattaforma munita di chipset della serie 100 e socket LGA 1151. Spazio anche ai processori con moltiplicatore di frequenza sbloccato, caratterizzati nella nomenclatura dal suffisso "K" che tuttavia non saranno basati su Skylake-S ma su Broadwell, cioè su una versione rivista ed ottimizzata a 14 nanometri di Haswell, in altre parole un semplice die-shrink. Le maggiori innovazioni saranno quindi presenti su CPU Skylake-S nella consueta ottica della strategia tick-tock tanto cara ad Intel. I processori Broadwell Unlocked, come da indicazione nella slide, saranno compatibili con le attuali schede madri con socket 1150 e chipset della serie 9. Certo la scelta dell'azienda di mantenere sul mercato due architetture differenti potrebbe creare una certa confusione nell'utenza, molto dipenderà anche dai prezzi di Broadwell e Skylake.

comments powered by Disqus