DJI Googles: la società lancia la nuova versione per le gare!

Multimedia - Pubblicato il da Mattia Speroni

DJI Googles RE (Racing Edition) è un nuovo visore utile per gli utenti che utilizzano i propri droni sia in ambito ludico che sportivo! Ecco la nuova versione che comprende anche un set di antenne aggiuntivo e una nuova fotocamera.

DJI ha annunciato in questi minuti una nuova versione, migliorata sotto diversi punti di vista, dei DJI Googles puntando direttamente ai piloti di droni e appassionati di volo e radiocomandi. Il nuovo modello chiamato per esteso DJI Googles RE (Racing Edition) si rinnova nell'aspetto esteriore grazie al visore e fascia in metallo nero opaco ridisegnati e imbottitura in pelle rossa di alta qualità per permettere di indossarli senza fastidi anche durante le azioni più coincitate.

dji

Ma non è finita qui, perché DJI ha sviluppato OcuSync Air (un'unità esterna) e un modulo fotocamera che possono essere montati su diverse tipologie di drone o aereo così da avere una visione di tipo prima persona in tempo reale (FPV) per chi utilizzerà i DJI Googles RE (Racing Edition). Per quanto riguarda le specifiche, se abbinati a un'unità DJI OcuSync Air, i nuovi DJI Googles RE (Racing Edition) possono visualizzare video a 2,4 o 5,8 GHz con una latenza di 50 ms e fino a 7 km di distanza mentre c'è la compatibilità per la risoluzione 1280×960 pixel (HD) e la dispersione di spettro a salto di frequenza automatica (FHSS).

Per rendere ancora più immersiva l'esperienza, si potrà connettere un secondo paio di DJI Googles RE (Racing Edition) o un controller Mavic Pro aggiuntivo per permettere allo spettatore di avere la stessa prospettiva del pilota. Per quanto riguarda la fotocamera DJI OcuSync, sfrutta un sensore di immagine da 1/3" permettendo una qualità di visualizzazione superiore alla concorrenza. C'è poi un otturatore globale che consente di evitare gli effetti delle vibrazioni sulle immagini catturate con la lente a bassa distorsione che ha un campo visivo (FOV) di 148.

Per quanto riguarda invece le antenne, all'interno dei DJI Googles RE (Racing Edition) è possibile ricevere il segnale a 360° ma è anche possibilie sfruttare DJI OcuSync Air e il suo set di tre antenne intercambiabili pensate per garantire le migliori prestazioni in diversi ambienti, per esempio:

  • Pagoda: quest’antenna analogica a polarizzazione circolare offre le sue migliori prestazioni a 5,8 GHz
  • Cilindrica: anch’essa polarizzata circolarmente, quest’antenna funziona a 2,4 e 5,8 GHz per una performance totalmente integrata. La doppia frequenza riduce le possibilità di interferenza e funziona senza problemi in voli su lunghe distanze.
  • Dipolo: polarizzata linearmente, quest’antenna a doppia frequenza funziona a 2,4 e 5,8 GHz ed è leggera, per fornire un video chiaro a brevi distanze.

I nuovi DJI Googles RE (Racing Edition) sono compatibili con Mavic Pro, Spark, serie Phantom 4 e Inspire 2 permettono di riprodurre filmati nei formati MP4, MOV e MKV e sono visualizzabili filmati 6K a 360° mentre l'autonomia dichiarata è di sei ore. La distribuzione dei nuovi DJI Goggles RE inizierà alla fine di Novembre al costo di 549 dollari mentre il pacchetto DJI Goggles RE Combo (comprende gli occhiali, un sistema aereo DJI OcuSync e uno zaino DJI Goggles Carry More) avrà un prezzo di 859 dollari.

comments powered by Disqus