Google: i biscotti li fa l'intelligenza artificiale

Software e digital life - Pubblicato il da Mattia Speroni

Google e una piccola panetteria si sono uniti per sfruttare l'intelligenza artificiale e il machine learning così da generare la ricetta perfetta del biscotto al cioccolato! Ecco com'è andata.

Cosa fare quando si hanno a disposizione ottimi ingegneri, super-computer e un'intelligenza artificiale all'avanguardia e sempre in crescita? Probabilmente si cercherebbe di trovare la ricetta perfetta per degli ottimi biscotti! E' quello che devono aver pensato in Google e più precisamente nella divisione Google Brain che si occupa di intelligenza artificiale, machine learning e altre attività connesse a questo genere di ricerca e così hanno voluto trovare un modo particolare per saggiare quanto erano in grado di fare.

cookies-google

Il tutto si è svolto in una panetteria di Pittsburgh, sfruttando la tecnologia Google AI per "progettare i migliori biscotti al cioccolato possibili" sfruttando un determinato insieme di ingredienti. Per riuscire a combinare il tutto non è stato impiegato qualcosa di strano ma una tecnica chiamata "ottimizzazione bayesiana" e, partendo dagli ingredienti nella ricetta del biscotto come il tipo di cioccolato; quantità di zucchero, farina, vaniglia si arriva ad avere una serie di variabili che possono essere manipolate e misurate per arrivare a ottenere la ricetta dei biscotti!

google

Una volta realizzata la prima ricetta, i biscotti sono stati dati in pasto (letteralmente) ai dipendenti di Google e come metro di paragone sono stati utilizzati i biscotti sfornati dalla panetteria con la loro ricetta. Dopo aver attribuito un punteggio numerico, i nuovi dati sono stati inseriti nel sistema che ha sfruttato il machine learning per imparare e migliorarsi regolando i vari ingredienti. Questo ha portato a una serie di prove con gli stessi ingredienti ma dosati in maniera leggermente differente portando così a loro volta a risultati ancora diversi che sono stati ulteriormente valutati!

Grazie alla collaborazione della Goat Bakery e dello Chef John (del team di Google) e Jeanette (proprietaria della panetteria) si è arrivati a mescolare ingredienti particolari per un biscotto come il cardamomo e il pepe di Szechuan sfruttando le quantità fornite dal sistema di Google e dall'intelligenza artificiale. Dopo due mesi di esperimenti che hanno portato alla creazione di 59 combinazioni diverse si è arrivati alla definizione della ricetta per il Chocolate Chip e Cardamom Cookie che potete leggere qui sopra nell'immagine.

comments powered by Disqus