Galaxy S8 e Galaxy S8+: iFixit li smonta!

Smartphone e tablet - Pubblicato il da Mattia Speroni

Samsung Galaxy S8 e Galaxy S8+ sono stati smontati da iFixit per capire come il produttore sia giunto alla realizzazione dei due smartphone e quanto sono facili da riparare dagli utenti.

Galaxy S8 e Galaxy S8+ sono stati presi e smontati dal noto sito statunitense iFixit (qui invece c'è il teardown di Galaxy S8+) che ha così avuto modo di vedere sia quanto siano facili da riparare sia scoprire parte dei segreti nascosti dall'interno dei due smartphone Android di fascia alta presentati recentemente dal produttore sud-coreano. Iniziamo subito con il dire che sia Galaxy S8 che Galaxy S8+ hanno ricevuto un punteggio di 4 su 10 dove 10 è il dispositivo più semplice da riparare.

galaxy-s8

I punti che sono emersi durante la prova di iFixit comprendono il fatto che per entrambi i modelli hanno componentistica modulare che permettono così di essere sostituiti in maniera indipendente riducendo i costi complessivi. Per quanto riguarda la batteria di Galaxy S8 e Galaxy S8+, in entrambi i casi può essere sostituita in maniera relativamente semplice ma c'è da considerare che il produttore ha utilizzato un adesivo resistente mentre il pannello posteriore è incollatato rendendo più complicato il tutto.

L'ampio utilizzo di vetro per la zona frontale e quella posteriore fissato con un adesivo ad alta resistenza rende piuttosto semplice romperli nel caso di riparazioni o per accedere alla parte interna. Togliendo il vetro anteriore è anche facile rompere il display aumentando i costi di riparazione. All'interno troviamo poi molta componentistica da parte di Samsung come la memoria RAM da 4 GB LPDDR4 o il SoC Exynos 8895 (nella versione USA c'è Snapdragon 835), ci sono poi la memoria di storage realizzata da Toshiba con capacità di 64 GB con tecnologia UFS, un codec audio Qualcomm Aqstic e altra componentistica di vari produttori.

comments powered by Disqus