Notebook: HP e Lenovo guidano la classifica delle spedizioni

Notebook e Ultrabook - Pubblicato il da Mattia Speroni

Il mercato dei notebook sembra più frizzante del previsto e Trendforce (società di analisi di mercato) analizza le prestazioni dei principali produttori per il Q3 2017.

Come sta andando il mercato dei notebook? La società di ricerche di mercato TrendForce ha rilasciato il suo ultimo report per il terzo trimestre fiscale (Q3 2017) così da mostrarci quali sono le quote delle varie società produttrici di notebook con i cambiamenti degli ultimi mesi che hanno portato qualche novità in questo settore facendo salire e scendere alcuni nomi importanti nella graduatoria!

notebook-market-q32017

Partendo dalla situazione generale, il mercato dei notebook ha visto un aumento trimestrale del 6,8% mentre l'aumento anno su anno è stato solamente dello 0,9% raggiungendo così complessivamente 42,69 milioni di unità spedite dai vari brand presi in esame e superando le aspettative da parte degli analisti che erano stati più cauti per via di diversi fattori che avrebbero potuto influenzare negativamente il mercato. Globalmente, per tutto il 2017 si stima che le unità spedite saranno 162,4 milioni.

Le prime due classificate in quanto a spedizioni rimangono HP e Lenovo che hanno mostrato una crescita interessante nella seconda metà dell'anno corrente con la prima che ha segnato un nuovo record di spedizioni raggiungendo grazie a una crescita trimestre su trimestre del 17,6% e avendo una market-share del 25,8% mentre al secondo posto troviamo il brand cinese che ha una quota di mercato del 20,1% con una crescita del 6,5%. Ben più distaccata è Dell che invece tocca quota 15,6% con una modesta crescita dell'1,4% mentre una delle sorprese più interessanti è Apple che si posiziona al quarto posto superando Asus con la prima che ora ha una quota del 10,4% (+11,3%) mentre il produttore taiwanese è a quota dell'8,9% (-4,3%).

HP dovrebbe riuscire a raggiungere l'obiettivo annuale di 40 milioni di unità spedite così da farle mantenere il primo posto in graduatoria per l'anno corrente mentre Lenovo ha dovuto scontare una prima parte dell'anno non particolarmente brillante anche se in ripresa negli ultimi mesi sostenuta anche dalla ripresa dei consumi e dell'economia nell'area europea. Apple invece deve ringraziare i MacBook Pro ma anche MacBook nella versione da 12" che le hanno permesso di superare concorrenti storici come Asus. Nota a margine per Acer che potrebbe recuperare parte delle spedizioni sempre grazie a un'Europa più forte arrivando più vicina ad Asus.

comments powered by Disqus